Sindaco brasiliano incontra gli studenti del Levi di Montebelluna

Stupiti i liceali che si preparano ad avviare su proposta dell’Associazione “Trevisani nel Mondo” di Valdobbiadene, presente all’incontro con il residente Cav. Luciano Murer, il gemellaggio con la città di Encantado, fondata da coloni italiani

Ha parlato in “talian”, lingua riconosciuta dalla Repubblica Federale del Brasile e parlata dai discendenti dei migranti veneti, il Sindaco della città di Encantado nel Rio Grande do Sul, Adroaldo Conzatti, in visita al Liceo Levi di Montebelluna. Stupiti i liceali che si preparano ad avviare su proposta dell’Associazione “Trevisani nel Mondo” di Valdobbiadene, presente all’incontro con il residente Cav. Luciano Murer, il gemellaggio con la città di Encantado, fondata da coloni italiani. I loro coetanei brasiliani arriveranno in Italia il prossimo gennaio e i nostri liceali restituiranno la visita in agosto. Sono circa un ventina gli allievi che hanno deciso di partecipare a questa avventura, che allarga il raggio degli scambi culturali del Liceo; scambi che come è noto hanno collegamenti attivi da anni in Europa con Olanda, Belgio, Croazia, Ungheria e con gli Stati Uniti in California. I liceali sono rimasti colpiti da questa koinè linguistica, che ha cristallizzato la parlata di fine Ottocento, quando gli avi delle comunità rappresentate dal Sindaco Conzatti partirono in massa dal Veneto per disboscare la foresta brasiliana e coltivare le distese agricole dell’America meridionale. Una vicenda che è stata ricordata dal Sindaco di Montebelluna Marzio Favero: “Quando il Brasile abolì la schiavitù aveva bisogno di coloni che disboscassero e coltivassero i campi. Chi meglio dei Veneti”. Con il Levi sarà gemellato l’Istituto Estadual de Educacao Monsehor Scalabrini. “Sarà un’occasione per riscoprire una pagina di storia trascurata, quella dei nostri avi che lasciarono casa ed affetti in cerca di nuove opportunità - ha spiegato il preside del Liceo Levi ingegner Ezio Toffano - di far convivere in una dimensione al contempo locale e internazionale ragazzi di continenti lontani ma non così diversi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento