Raduno nazionale degli Artiglieri: a Montebelluna si cercano i ragazzi del '99

No, non sono quelli mandati in Guerra un secolo fa ma i diciannovenni d'oggi che potranno sfilare insieme agli Artiglieri durante la sfilata finale del raduno di domenica 24 giugno

MONTEBELLUNA Manca sempre meno al trentesimo Raduno nazionale degli Artiglieri che si terrà a Montebelluna dal 21 giugno e il cui momento clou sarà domenica 24 giugno grazie alla sfilata delle forze in divisa.

Per dare risalto e onorare tutti quei ragazzi nati nel 1899 e mandati in guerra a difendere una Patria che nemmeno conoscevano, si è pensato a un momento che sicuramente non passerà inosservato e sarà ricco di emozioni. Gli Artiglieri, organizzatori insieme al Comune di Montebelluna dell’evento, hanno infatti pensato di rendere onore a quei giovani d'un tempo facendo sfilare i ragazzi nati nel 1999, esattamente cento anni dopo. Un gesto simbolico, ma che vuole essere evidenza di un percorso di cento anni di storia che vede, grazie al sacrificio di tanti, troppi ragazzi, dare al nostro Paese la possibilità di essere quello che è ora l’Italia. A loro verrà dedicato un momento della sfilata.

Spiega l’assessore alla cultura, Debora Varaschin: “E’ uno straordinario progetto il cui valore si radica nella memoria di chi per la pace ha sacrificato la propria vita. Quelli mandati erano ragazzi, costretti al sacrificio. Con questa iniziativa cerchiamo di creare un momento che sarà ricordato nella storia dei Raduni. Per questo cerchiamo almeno cinquanta ragazzi disposti ad investire quattro ore del loro tempo per partecipare alla sfilata di domenica 24 giugno”. Chiunque desiderasse partecipare può scrivere via mail al responsabile del Raduno, il Generale Pierluigi Genta, all'indirizzo pierluigi.genta@gmail.com.

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Tragico frontale a Borgoricco, morto un prete di 82 anni

  • Preso a bastonate e soffocato con un cuscino: arrestate per omicidio

  • Centauro 21enne si schianta contro un'auto: è grave all'ospedale

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

  • Segrega in casa e picchia la moglie e la figlia di 14 anni: arrestato 50enne padre-padrone

Torna su
TrevisoToday è in caricamento