Impianti sportivi di Montebelluna: confermata la concessione in uso a cinque associazioni

Il campo di Busta al Contea calcio, lo stadio comunale San Vigilio di via Biagi ed il campo da calcio di Guarda alla S.s.d. Calcio Montebelluna, il campo da calcio di Caonada all’Asd Caonada, il campo da calcio di San Gaetano all’Asd San Gaetano Calcio e il Palamazzalovo all’associazione Liberamente

Il sindaco Marzio Favero

La giunta comunale di Montebelluna ha approvato oggi, lunedì, la delibera di concessione in uso dell’impianto sportivo del campo da calcio di Busta all’associazione sportiva dilettantistica Calcio Contea fino al giugno del prossimo anno. Con questa approvazione il Comune conclude le operazioni amministrative per il rinnovo della concessioni in uso dei sei impianti sportivi di cui è proprietario e che, in sostanza, ricalcano la situazione dello scorso anno. Oltre al campo di Busta il Comune ha infatti concesso in uso i seguenti impianti: lo stadio comunale San Vigilio di via Biagi ed il campo da calcio di Guarda alla S.s.d. Calcio Montebelluna, il campo da calcio di Caonada all’Asd Caonada, il campo da calcio di San Gaetano all’Asd San Gaetano Calcio e il Palamazzalovo all’associazione Liberamente. La concessione in uso di tutti gli impianti è stata rinnovata nel corso dell’estate ed ha una durata di un anno, fino a giugno 2020.

Spiega l’assessore allo sport, Elisa Gobbo: «Le società calcistiche montebellunesi hanno trovato così una risposta anche quest’anno alle loro esigenze. Ricordo che è previsto per l’impianto di San Gaetano l’acquisto di un terreno come secondo campo per l’allenamento ed è stata trovata anche la soluzione per gli amatori che giocavano nel campo di Biadene, ora destinato ad edilizia scolastica, grazie alla disponibilità del Calcio contea potranno svolgere le loro partire il venerdì sera presso l’impianto riqualificato di Busta».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conclude il sindaco, Marzio Favero: «Con l’arrivo del presidente Catania al Montebelluna Calcio andiamo ad assicurare la gestione di due campi da calcio di via Biagi e di Guarda ed è una soddisfazione aver trovato un imprenditore capace di raccogliere il testimone lasciato da Marzio Brombal. Il rischio che il Montebelluna Calcio nell’anno del Centenario potesse chiudere è stato evitato ed adesso l’invito ai nostri tifosi è quello di andare a suportare le attività del Mv per il nuovo anno sportivo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Sparisce di casa andando a fare la spesa: ritrovato nella notte

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

Torna su
TrevisoToday è in caricamento