Rockquiem al vecchio cimitero di Santa Maria in Colle

Levi Alumni e il Comune di Montebelluna scelgono un Mozart in chiave rock per lanciare una campagna di raccolta fondi per il recupero dell'area

Il vecchio cimitero di Santa Maria in Colle

MONTEBELLUNA Nell’anno europeo del patrimonio culturale Levi Alumni e il Comune di Montebelluna intendono rivitalizzare un luogo magico, scrigno delle memorie più antiche e recenti della città. Si tratta del vecchio cimitero di Santa Maria in Colle, chiuso nel 1930 e soggetto a decenni di progressivo abbandono e incuria. Già nel settembre 2017 Levi Alumni ha iniziato ad utilizzare il vecchio cimitero come anfiteatro naturale per il Festival CombinAzioni con un concerto alle prime luci dell'alba del violoncellista Mario Brunello, che, suonando una musica armena dedicata al luogo, a chi vi era ospitato e a tutte le terre martoriate dalla guerra, ha emozionato le duecento persone accorse per l'evento.

Ora, a dieci mesi di distanza, il Festival CombinAzioni 2018, che nel centenario della prima guerra mondiale proporrà a settembre una riflessione sulla pace sotto il titolo "Se questa è pace", presenta al pubblico un'anticipazione estiva in questo luogo di pace con una musica di pace, ovvero il Rockquiem, un concerto fuori dagli schemi che si basa sul Requiem di Mozart in chiave rock. Un’esperienza musicale mistico emozionale, capace di unire l’elemento classico ad un sound più moderno. La data scelta è domenica 15 luglio alle ore 21.30. In caso di maltempo il concerto verrà rinviato a lunedì 16 luglio alla stessa ora.

«Con quest'iniziativa vorremmo creare nel vecchio cimitero un contesto in cui recuperare la dimensione sociale della memoria e del paesaggio, un ambiente in cui riscoprire l'appartenenza alla nostra comunità e al nostro territorio. - Racconta Ermes Pozzobon, presidente di Levi Alumni. - Lo faremo attraverso la forza coinvolgente della musica e con l'aiuto appassionato di molte persone e istituzioni, il Comune in primis, che credono nel progetto di valorizzare il potenziale inespresso di un luogo simbolo della Montebelluna in disuso, partendo dal basso, da azioni piccole ma significative come un concerto con cui sperimentare una forma di riuso del cimitero». L'evento si pone infatti  l'obiettivo di lanciare una campagna di raccolta fondi da destinare al recupero del vecchio cimitero.

È l’anno 2002 quando il compositore tedesco Stefan Wurz si cimenta in una singolare contaminatio musicale: nasce il Rockquiem, ambizioso progetto musicale basato sulla riproposizione e rivisitazione del celebre Requiem mozartiano; la formula è semplice quanto efficace: mantenendosi fedele al testo latino e conservando pathos scenico-introspettivo proprio dell’opera originale, Wurz aggiunge, in un processo quasi antitetico ed ossimorico, un’impronta heavy metal. Unire classicismo e modernità, sacro e profano, vecchio e nuovo, non è mai stato così entusiasmante. La compagine musicale è composta dall’orchestra giovanile La Réjouissance con i cori Note Innate, Growin’up singers, Amazing Gospel e Jupiter Voices ChoirBand e le voci soliste di Francesca Pietrobon, Anna Farronato, Francesco Visonà e Luca Cortese. In totale 150 ragazzi tra i 12 e i 25 anni, diretti dalla bacchetta di Elisabetta Maschio, saranno i protagonisti di questa particolare sfida estetica dove il passato incontra il futuro. 

Prezzo biglietti: prezzo intero 20 €, prezzo ridotto (under 18) 15 €, fino a mercoledì 4 luglio biglietto unico a prezzo ridotto 15 €.I biglietti sono acquistabili a partire da giovedì 28 giugno online dal sito www.mailticket.it oppure nei seguenti negozi del centro di Montebelluna:

- Polin Abbigliamento - corso Giuseppe Mazzini 87, Montebelluna

- Evi Boutique - piazza Nicolò Tommaseo 13, Montebelluna

- Gioielli Donati - corso Giuseppe Mazzini 112, Montebelluna

Per godere al meglio dell'esperienza musicale e scenografica, si assisterà al concerto seduti sul prato del vecchio cimitero; è consigliabile portarsi delle copertine per sedersi per terra. Sarà a disposizione un numero limitato di sedie per persone con difficoltà motorie o mobilità ridotta. Chi ne avesse bisogno può fare richiesta di prenotare una sedia scrivendo a info@levialumni.it o chiamando i numeri 345 4813756, 349 3364301 o 348 8680090, contattabili anche per informazioni sul concerto. Il biglietto non è numerato; i posti saranno assegnati la sera del concerto in base alle disposizioni in materia di sicurezza e all'ordine di arrivo del pubblico.

Per l'occasione, vista la vicinanza con il luogo dell'evento, la Fondazione Museo dello Scarpone offre, a coloro che acquisteranno i biglietti del concerto, la possibilità di visitare il Museo e la Villa Zuccareda-Binetti dalle 17.30 alle 20.30 (prima del concerto) e dalle 23.00 alle 24.00 (dopo il concerto). Prezzo unico ridotto: 2 €. Il bellissimo parco della Villa inoltre sarà a disposizione di chiunque voglia cenare al sacco prima del concerto.

Il Rockquiem, che è inserito nel cartellone regionale RetEventi Cultura Veneto 2018 ed è patrocinato dalla Regione del Veneto, dalla Provincia di Treviso e dai Comuni di Montebelluna e Trevignano, è il frutto anche di una forte sinergia con Gioie Musicali - Festival Musicale Internazionale Giovanile. L'evento rappresenta quindi anche il tassello più recente di un grande puzzle di collaborazioni che anno dopo anno Levi Alumni e MusikDrama, con i loro festival CombinAzioni e Gioie Musicali, stanno tessendo nella realtà culturale del territorio. Come spiega Elisabetta Maschio, direttrice artistica di Gioie Musicali: «Questo Rockquiem è un grande lavoro di co-costruzione tra associazioni e persone con grande entusiasmo progettuale, un faticoso cammino con la consapevolezza che camminare insieme e costruire insieme ci rende ricchi e solidali». Con creatività, intraprendenza e perseveranza, i giovani del Festival CombinAzioni e i 150 ragazzi del Rockquiem cercheranno di suscitare l'attenzione e l'interesse della cittadinanza nella speranza che vi possa essere un adeguato intervento di recupero e riqualificazione del vecchio cimitero di Santa Maria in Colle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Ucciso in un mese da una malattia incurabile, papà di due figli muore a 47 anni

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

  • Tumore incurabile, odontoiatra perde la vita a soli 55 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento