Il teatro civile Moschini & Cortesi rappresenta Il Muro (di Berlino)

A favore di Casa Respiro giovedì 21 giugno al Comunale ore 20.45. Narrazione forte, costruita su documenti e storie di vittime. Bordignon: "Simbolo di barriere e della speranza di superarle"

TREVISO Il teatro civile di Mara Moschini e Marco Cortesi arriva al Del Monaco di Treviso giovedì 21 giugno alle ore 20,45 con  ‘Il Muro’, spettacolo a favore di Casa del Respiro di Morgano che opera nell'ambito del disagio psichico e del disturbo mentale. Il ricavato dell'evento andrà in favore della nuova sede già progettata accanto a quella in affitto dove l'associazione sta operando da anni. L'evento è promosso dalla scuola di formazione sociale e politica Partecipare il Presente, a cui aderiscono anche le Acli, il Centro della Famiglia, Ritmi e danze dal mondo, Siamotreviso  e sostenuto da istituzioni, aziende, volontariato. "Il Muro", racconta storie vere di determinazione, coraggio e fede nel nome della libertà e del rispetto dei diritti umani.

“Una storia, quella del Muro di Berlino”, ha detto Adriano Bordignon del Centro della Famiglia, “che ha assunto il valore di simbolo delle barriere che le dittature e tante parti della società costruiscono di continuo per dividere. Quel muro è tuttavia anche simbolo della speranza di poter scavalcare le barriere dell’ingiustizia e della necessità che sempre più persone si adoperino per costruire ponti e relazioni di fiducia". Casa Respiro non è solo cohousing, ma anche luogo di incontri con artisti, attività di fotografia e video, laboratori teatrali e musicali.  L'orto sinergico, nato dal concetto che la terra fa crescere le piante, ma sono le piante stesse a renderla fertile, ben tenuto dagli ospiti e dai volontari si è rivelato utile sia dal punto di vista riabilitativo che economico. I biglietti (euro 12) si possono acquistare in prevendita presso il Centro della Famiglia (0422 582367) di via San Nicolò a Treviso o mail a segreteria@centrodellafamiglia.eu).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si risveglia dal coma e urla il nome della fidanzata morta

  • Pressione sanguigna: come monitorarla a casa

  • Una folla per l'addio a Giulia, due famiglie unite nel dolore

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

Torna su
TrevisoToday è in caricamento