Male incurabile, trevigiano perde la vita a soli 49 anni

La comunità di Solighetto è in lutto per la scomparsa improvvisa di Fabio Padoin, quarantanovenne molto conosciuto nel pievigino. Sabato pomeriggio i funerali

Una malattia breve e incurabile ha spento per sempre il sorriso di Fabio Padoin, quarantanovenne molto conosciuto nella frazione di Solighetto. Il cuore di Padoin ha smesso di battere nella giornata di mercoledì 16 gennaio all'ospedale di Conegliano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al suo fianco c'erano la moglie Vilma e la mamma Luciana. In passato il quarantanovenne aveva svolto vari lavori nella zona del Pievigino: dal falegname al pittore, passando anche per una breve esperienza lavorativa in cantina. Grande amante degli animali, in molti lo ricordano oggi come una persona affabile e sempre disponibile a dare una mano a chi ne aveva bisogno. Nel 2017 Fabio aveva perso il fratello Nicola e il cognato Antonio Polesel. Oltre alla moglie e alla mamma, piangono per la scomparsa del quarantanovenne anche: la sorella Lorenza, i nipoti Christian e Liam, i suoceri, i cognati e tutte le persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo in vita. I funerali saranno celebrati sabato 19 gennaio alle ore 15 nella chiesa di Solighetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento