Male incurabile, trevigiano perde la vita a soli 49 anni

La comunità di Solighetto è in lutto per la scomparsa improvvisa di Fabio Padoin, quarantanovenne molto conosciuto nel pievigino. Sabato pomeriggio i funerali

Una malattia breve e incurabile ha spento per sempre il sorriso di Fabio Padoin, quarantanovenne molto conosciuto nella frazione di Solighetto. Il cuore di Padoin ha smesso di battere nella giornata di mercoledì 16 gennaio all'ospedale di Conegliano.

Al suo fianco c'erano la moglie Vilma e la mamma Luciana. In passato il quarantanovenne aveva svolto vari lavori nella zona del Pievigino: dal falegname al pittore, passando anche per una breve esperienza lavorativa in cantina. Grande amante degli animali, in molti lo ricordano oggi come una persona affabile e sempre disponibile a dare una mano a chi ne aveva bisogno. Nel 2017 Fabio aveva perso il fratello Nicola e il cognato Antonio Polesel. Oltre alla moglie e alla mamma, piangono per la scomparsa del quarantanovenne anche: la sorella Lorenza, i nipoti Christian e Liam, i suoceri, i cognati e tutte le persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo in vita. I funerali saranno celebrati sabato 19 gennaio alle ore 15 nella chiesa di Solighetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento