Male incurabile, mamma di 34 anni stroncata da un cancro al pancreas

Il sorriso di Anna Simioni Taiwo si è spento per sempre nella notte tra venerdì 10 e sabato 11 maggio. Lascia una bimba di 15 mesi. I funerali saranno celebrati mercoledì alle 15

Il quartiere di Santa Maria del Sile a Treviso è in lutto per la tragica scomparsa di Anna Simioni Taiwo, antropologa di 34 anni stroncata da un incurabile cancro al pancreas nella notte tra venerdì 10 e sabato 11 maggio.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", Anna aveva dedicato la sua vita ad aiutare gli altri. Dopo la laurea in antropologia aveva lavorato a Bologna, Treviso e Venezia in numerose associazioni di volontariato cercando di aiutare le donne straniere finite nella tratta della prostituzione. In provincia di Treviso, oltre al lavoro per la Caritas locale, aveva contribuito ad aprire una casa-rifugio per le donne nella zona della Pedemontana. Lo scorso 5 febbraio la tragica scoperta della malattia: un cancro al pancreas che non le ha lasciato alcuna via di scampo. Come la mamma, morta anche di tumore nel 2012, anche Anna non è riuscita a vincere la sua battaglia contro la malattia. Lascia il marito Osas Taiwo, il papà Ennio, la sorella Elena ma soprattutto la sua adorata bambina Daisy di soli 15 mesi. Una tragedia che ha sconvolto il quartiere di Santa Maria del Sile dove Anna era cresciuta. I funerali saranno celebrati mercoledì 15 maggio alle ore 15 nella chiesa parrocchiale del quartiere trevigiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento