Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

Titolare dell’omonima azienda vinicola con sede a San Pietro di Barbozza, si è spento dopo un breve ricovero in ospedale. I funerali verranno celebrati nel pomeriggio di sabato

Orfeo Varaschin (Foto tratta da Facebook)

«Non so dove vanno le persone quando scompaiono, ma so dove restano». I familiari di Orfeo Varaschin hanno scelto le parole di Antoine de Saint-Exupery per annunciare sui social la scomparsa del titolare dell’omonima azienda vinicola con sede a San Pietro di Barbozza.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", Varaschin si è spento domenica scorsa dopo un breve ricovero in ospedale legato a una malattia incurabile. Diplomato al Cerletti di Conegliano, Varaschin si era subito dedicato, anima e corpo, alla produzione delle inconfondibili bollicine trevigiane. Presenza fissa al Vinitaly di Verona, in molti lo ricordano come una persona solare e sempre disponibile, innamorata del suo lavoro. L'azienda Varaschin è nota per ospitare anche la sede della Confraternita di Valdobbiadene, un aspetto che ne dimostra ancor di più la sua importanza primaria tra le aziende produttrici di Prosecco della zona. Lo scorso aprile Varaschin aveva spento 50 candeline. Con le sorelle Raffaella e Angela mandava avanti l'azienda fondata dal padre Luigi. Memorabile il suo ruolo di comparsa nel film "Finché c'è Prosecco c'è speranza" dove ha interpretato l'addetto al riposizionamento delle bottiglie nella scena del poligono di tiro al fianco dell'attore Giuseppe Battiston. Varaschin è stato tra i primi a investire nel Prosecco Rosè già dal 2005, raccogliendo i frutti del suo lavoro con ottimi risultati. Alla notizia della sua scomparsa, amici e rappresentanti delle istituzioni locali hanno espresso grande cordoglio e vicinanza ai suoi familiari. Il mondo del Prosecco perde uno dei produttori che l'hanno reso grande nel mondo. I funerali di Varaschin saranno celebrati sabato pomeriggio nella chiesa di San Pietro di Barbozza. Commovente l'ultimo addio dei suoi familiari: «Grazie per il tempo e la passione dedicata al tuo lavoro e alla tua famiglia. Ciao Orfeo».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

  • Sabato sera con sorpresa: escono dal cinema e si trovano le auto razziate dai ladri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento