Trovato morto a 33 anni nella stanza che aveva affittato il giorno prima

Giallo in Largo Tre Venezie, nel quartiere di San Liberale. Un uomo di 33 anni è stato trovato senza vita nel pomeriggio di sabato. Sul corpo i segni dell'abuso di sostanze stupefacenti

Una veduta di Lago Tre Venezie

E' stato trovato senza vita a soli 33 anni nella stanza che aveva affittato il giorno prima. Una morte tragica e improvvisa con ancora molti interrogativi da risolvere.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso" il decesso è avvenuto nel primo pomeriggio di sabato 16 novembre in Largo Tre Venezie, nel quartiere di San Liberale. A trovare il corpo senza vita del 33enne è stato il proprietario dell'appartamento che aveva affittato la stanza al giovane il giorno prima. Stando alle prime indiscrezioni la vittima portava sul corpo i segni dell'abuso di sostanze stupefacenti. Bisognerà chiarire però se il decesso sia avvenuto per un'overdose oppure se si sia trattato di un malore improvviso che non ha lasciato scampo al giovane. Il caso, preso in carico dagli agenti della Questura di Treviso, potrebbe avere nuovi sviluppi con i risultati dell'autopsia che, al momento, non è ancora stata disposta dal pubblico ministero. Gli agenti della Polizia hanno raccolto informazioni e rilievi importanti nell'appartamento di Largo Tre Venezie. Spetterà a loro trovare risposte certe sul caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento