Rifiuti abbandonati in strada, trovato il colpevole: è un ragazzo di 23 anni

Ad Asolo continua la lotta agli eco-vandali. Un ragazzo di 23 anni, accusato di aver abbandonato i suoi rifiuti lungo via Bosco dovrà pagare al Comune una multa da 600 euro

I rifiuti abbandonati sul ciglio della strada ad Asolo

Procede senza sosta l'attività di controllo del territorio per individuare chi abbandona rifiuti nei fossi o lungo le strade di Asolo, sviluppata in sinergia con la polizia locale, Contarina e i carabinieri del nucleo Forestale.

«Questi eco-furbetti - afferma il sindaco Mauro Migliorini - devono sapere che non la passeranno liscia se tentano di scaricare le loro inciviltà sul nostro territorio. Grazie ai controlli degli agenti, alle videocamere, alle foto-trappole e ai ritrovamenti dei cittadini siamo in grado di scoprire dove vengono lasciati i sacchetti e poi troviamo il modo di risalire al colpevole e sanzionarlo». L'ultimo caso, in ordine di tempo, è avvenuto la settimana scorsa quando i carabinieri forestali della Stazione di Asolo e del Monte Grappa, durante un normale controllo del territorio e su indicazione di alcuni cittadini, hanno rinvenuto vari sacchi di rifiuti urbani non pericolosi, abbandonati lungo via Bosco: cartoni di vario genere, cartoni di pizza da asporto, materiale plastico, rifiuti organici e cartacce. Grazie ad un'accurata ispezione e al ritrovamento di diversi elementi utili, è stato individuato il responsabile. Si tratta di un 23enne residente a Paderno di Pieve del Grappa, sanzionato con una multa di ben 600 euro. «Voglio ringraziare i cittadini - prosegue il primo cittadino - che segnalano l'abbandono dei rifiuti lungo i fossi, sentieri e le strade del nostro Comune. Queste iniziative sono l'esempio di quel senso civico e di comunità, nonché di appartenenza, che sappiamo ritrovare in paese. Un paese recentemente e nuovamente certificato come Comune Riciclone, con una percentuale di raccolta differenziata dell' 86.8%, non tollera l'inciviltà».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro un'auto mentre è in bicicletta: morto un ciclista 40enne

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Il figlio muore per una malattia rara, padre si toglie la vita

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento