Mese della prevenzione: il municipio di Sernaglia si tinge di rosa

Anche il comune trevigiano ha deciso di aderire all'importante iniziativa per la campagna di prevenzione del tumore al seno. Per l'occasione il municipio si tingerà di rosa tutto ottobre

SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA Con l'inizio del mese di ottobre, e per tutta la sua durata, torna anche a Sernaglia la campagna “Nastro rosa” per la prevenzione del tumore al seno, promossa da Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt), Associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc) e Associazione nazionale dei Comuni d'Italia (Anci): un'iniziativa alla quale l'Amministrazione comunale sernagliese aderisce convintamente da diversi anni.

La campagna internazionale “Nastro rosa” ha l'obiettivo di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull'importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori, informando il pubblico femminile sugli stili di vita più sani da adottare e sui controlli diagnostici da effettuare. Nel mese di ottobre l'Italia e il resto del mondo si tingono di rosa, colore simbolo della lotta contro il tumore al seno. Edifici, monumenti, fontane e piazze restano illuminati per una o più notti a testimoniare che grazie a un'efficace e corretta prevenzione la malattia tumorale si può, e si deve, battere. A Sernaglia, per tutto il mese di ottobre sarà illuminata di rosa (nottetempo) la facciata del municipio, sul quale è posizionato un grande striscione della Lilt. È tornato anche il maxi nastro rosa sulla rotatoria in piazza Martiri della Libertà, e i dipendenti comunali sono stati anche quest'anno invitati a indossare la spilla con il fiocco rosa, simbolo della campagna. “Lo slogan della Lilt è tanto semplice quanto efficace: "Prevenire è vivere" è la sintesi perfetta del senso di questa campagna di sensibilizzazione, i cui princìpi non devono però limitarsi a un solo mese dell'anno: la prevenzione deve essere presente, e bene evidenziata, nell'agenda di tutti noi. La ricerca medico-scientifica ha fatto grandi passi in avanti, ma il problema sociale causato da questa malattia non è ancora stato risolto” è il messaggio del sindaco, senatrice Sonia Fregolent.

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Lega, è partita la corsa alla poltrona di Zaia

  • Vesuvio a rischio eruzione: il Veneto potrebbe ospitare i napoletani sfollati

I più letti della settimana

  • Astronave aliena atterra a Ca' Tron: il video fa il giro del web

  • Tragedia sul Piave, si tuffa in acqua e viene trascinato via dalla corrente

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Travolto da un'auto mentre cammina a bordo strada, muore un 67enne

  • Si schianta con la bici contro un'auto sul Montello, 41enne in coma

  • Semina il panico in città, poi punge con una siringa un carabiniere

Torna su
TrevisoToday è in caricamento