Navetta gratis il sabato sera per collegare Treviso e Monastier

Il progetto è stato annunciato dall'amministrazione comunale di Monastier. Il servizio sarà in funzione per tutta l'estate. Prima corsa alle ore 19, rientro alle ore 23

Navetta di sera (Foto generica d'archivio)

Traffico, parcheggi e stress: raggiungere Treviso il sabato sera può comportare, molto spesso, qualche piccolo disagio agli automobilisti che arrivano da fuori città.

Il Comune di Monastier, sfruttando i soldi entrati nelle casse comunali grazie alla tassa di soggiorno, ha deciso in questi giorni di venire incontro alle esigenze di residenti e turisti istituendo un servizio di navetta gratuito per chi vorrà trascorrere il sabato sera nel capoluogo di Marca. Per salire a bordo della navetta da 50 posti, dotata anche di uno spazio per disabili, non servirà pagare alcun biglietto. I cittadini che vorranno raggiungere Treviso per andare magari a cena fuori dovranno presentarsi alle ore 19 in centro a Monastier o alle 19.02 al Park Hotel Villa Fiorita. Da lì lo speciale autobus porterà turisti e residenti in stazione delle corriere a Treviso e ripartirà alle ore 23. Un'unica corsa (andata e ritorno) pensata soprattutto per coppie di mezza età che vogliono lasciare l'auto in garage e turisti di Villa Fiorita sprovvisti d'auto. Da sabato 6 aprile tutti loro potranno raggiungere il capoluogo di Marca senza bisogno di dover prendere la macchina. Il servizio resterà attivo fino al 28 settembre per sfruttare così non solo il periodo di maggiore affluenza di visitatori nel territorio, ma anche i sabati d’estate in cui la gente ha più voglia di uscire. Un'iniziativa che ha già iniziato a riscuotere molto successo.

navetta-monastier-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento