Ponzano cambia luce: rimessi a nuovo gli impianti di illuminazione

Un innovativo project financing garantirà risparmio energetico e sicurezza ai cittadini. Quasi tremila nuovi punti luce verranno creati all'interno del territorio comunale

Ponzano Veneto cambia luce: tutti gli impianti di pubblica illuminazione presenti nel territorio comunale saranno rimessi a nuovo, per rispondere ai più alti standard di sostenibilità ed efficientamento energetico. Il progetto di finanza deliberato dalla Giunta comunale lo scorso 12 ottobre ammonta a 1.477.744,14 euro. 

L'amministrazione comunale corrisponderà alla ditta concessionaria un canone annuo a base di affidamento  per i servizi resi, che per il primo anno sarà di 211.888,53 euro, comprensivi della tariffa dell'utenza. Per tutta la durata della concessione - 15 anni - il Comune di Ponzano prevede di versare alla ditta concessionaria una somma annuale inferiore a quanto spende oggi per i pagamenti dell’energia elettrica, della manutenzione dei vecchi lampioni e della rete. «Approvando con delibera il progetto di fattibilità, il Comune dà il via alla rivoluzione dell'illuminazione pubblica. L'obiettivo è dotare Ponzano di servizi energetici finalmente Smart - afferma la sindaca Monia Bianchin - Non solo: potremo garantire maggiore sicurezza ai nostri cittadini. Notti meglio illuminate, infatti, significano notti più sicure: i nuovi punti luce impediranno ad eventuali malintenzionati di delinquere nascosti nel buio, ed ai nostri cittadini di sentirsi protetti lungo le loro strade anche durante le passeggiate serali».

«Si tratta di un provvedimento fondamentale – aggiunge il vicesindaco Renzo Trevisin, che detiene le deleghe ai lavori pubblici ed al Patrimonio - Il Comune risparmierà in termini di energia, costi di bolletta e manutenzione.  La ditta che si aggiudicherà la gara, inoltre, dovrà monitorare l'efficienza ed il funzionamento degli impianti per i prossimi 15 anni, grazie a sistemi informatizzati ad alta reattività». Il territorio di Ponzano Veneto sarà illuminato da 2.718 nuovi corpi a Led ad alta efficienza, con particolare attenzione alle “aree aventi contesto storico/urbano rilevante” (è compresa dunque la fornitura e posa di nuovi corpi illuminanti a Led anche in Via Manzoni, presso il Parco Urbano ed in corrispondenza degli attraversamenti pedonali principali); verrà riqualificata anche la rete di pubblica illuminazione di via Talponera Nord, e saranno installate le prime due stazioni di ricarica per i veicoli elettrici (l'Amministrazione deve ancora individuare le aree dove posizionarle) e verrà ammodernata e manutenuta l'intera rete elettrica comunale. Oltre alla fornitura ed alla manutenzione ordinaria e straordinaria, la ditta concessionaria avrà anche l'obbligo di gestire attraverso un sistema informatizzato il controllo punto-punto delle accensioni e dei consumi, per registrare e correggere prontamente eventuali malfunzionamenti o dispersioni, come predisposto dal protocollo Smart city.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • mettiamoci 20000 euro per sistemare i parchi che fanno schifo

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Drammatico schianto frontale tra auto nel pomeriggio: muore una donna

  • Incidenti stradali

    Grave incidente sul Fadalto, Alemagna chiusa per uno scontro tra una moto e una bici

  • Incidenti stradali

    Schianto frontale tra auto lungo la Postumia: due donne finiscono all'ospedale

  • Cronaca

    Negli ospedali della Marca mancano 10 medici: l'Ulss assume dottori dalla Romania

I più letti della settimana

  • Tragedia alla "Agrifung", camionista muore schiacciato da un escavatore

  • Trovato il corpo senza vita di Alex Gerolin

  • Male incurabile: pasticciere perde la vita a soli 36 anni

  • Oderzo: il sindaco cancella i festeggiamenti per il 25 aprile

  • Linea Verde life dedica un'intera puntata alle meraviglie di Treviso

  • Preside chiude la scuola, sindaco su tutte le furie: «La denuncio»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento