Mogliano ricorda il partigiano Erminio Ferretto con una cerimonia speciale

Mercoledì 6 febbraio, nel 74° anniversario della sua uccisione, alle ore 10.15 in via Ferretto la cerimonia promossa dal Comune di Mogliano insieme ai Comuni di Venezia e Marcon

Mercoledì 6 febbraio si celebrerà il 74° anniversario dell’uccisione del partigiano Erminio Ferretto da parte delle brigate nere fasciste, il 6 febbraio del 1945 in un casolare di Bonisiolo.

Alla cerimonia, promossa dal Comune di Mogliano assieme a quelli di Venezia e Marcon, che si svolgerà alle ore 10.15 in via Ferretto (vicino allo stadio comunale), e che prevede la deposizione di una corona d’alloro presso il cippo dedicato a Ferretto, parteciperanno l’Assessore di Mogliano Veneto, Oscar Mancini, l’assessore di Venezia, Renato Boraso, e il Vice Sindaco di Marcon, Luigi Bona. Parteciperanno il Corpo dei Vigili con il Gonfalone dei tre Comuni, le sezioni Anpi di Mogliano Veneto e Preganziol, di Mestre e di Marcon, che a Ferretto sono intitolate, oltre ad una rappresentanza degli  studenti del liceo scientifico G. Berto. Ferretto, nato a Mestre nel 1915, di professione commesso, antifascista, prima di aderire alla resistenza e di combattere per la liberazione del Veneto, aveva combattuto nella guerra di Spagna, era stato internato in Francia, dov’era riparato dopo la caduta della Repubblica spagnola, e confinato a Ventotene fino alla caduta del fascismo. Nel settembre del 1943, riacquistata la libertà e tornato in Veneto, s'impegnò subito nell'organizzazione della lotta partigiana nella Val Cellina. Dall'autunno del 1944 Ferretto operò in provincia di Venezia sino a quando, nella notte tra il 5 e il 6 febbraio 1945, fu sorpreso a Bonisiolo in una casa colonica dove fu trovato e fucilato dalle brigate nere. Nella primavera successiva il suo battaglione partigiano divenne Brigata e fu a lui intitolato. La cerimonia è aperta alla cittadinanza, invitata a partecipare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento