Ponte della Muda: 300mila euro in arrivo per riqualificare la piazza

Il Consiglio comunale di Cordignano ha approvato l’assestamento del bilancio di previsione e il DUP 2020-2022. Tra gli interventi un importante lavoro di sistemazione del ponte

Nel 2020 il Comune di Cordignano ha previsto una serie di investimenti per un totale di 300mila euro, tra i quali la sistemazione e riqualificazione della piazza a Ponte della Muda e la realizzazione di manufatti cimiteriali per rispondere alla carenza di loculi.

La Giunta comunale si riserva il termine ultimo del 15 ottobre per una più puntuale programmazione degli interventi previsti nel 2021 e 2022. Il Consiglio comunale di Cordignano, nella seduta del 30 luglio, ha approvato a maggioranza l’assestamento del bilancio di previsione 2019-2021, munito del parere favorevole del revisore dei conti. La delibera di assestamento assicura l’equilibrio finanziario della gestione 2019, alla luce dei dati consuntivi 2018, apportando variazioni compensative tra gli stanziamenti già allocati a bilancio, e nuove voci di spesa. Nella relazione al Consiglio, l’assessore al Bilancio Roberto Campagna, ha evidenziato in particolare il contributo di 70mila euro, incassato dal Ministero dell’interno per gli interventi di sviluppo territoriale, maggiori oneri di urbanizzazione per 50mila euro, proventi da tagli ordinari dei boschi per 8.000 euro più altre entrate per un totale di 163.430 euro.

Tra gli interventi principali della manovra di assestamento, 20mila euro andranno alla viabilità, 28mila euro per manutenzione edifici comunali, 12mila euro per la sicurezza idraulica del territorio. Il contributo statale sarà destinato alla realizzazione di un percorso naturalistico lungo l’argine del fiume Meschio. «Con questa variazione di bilancio – afferma l’assessore Roberto Campagna – oltre a destinare ulteriori risorse al miglioramento e alla sicurezza del territorio, si è preso atto del mantenimento dell’equilibrio finanziario del bilancio comunale». Nella stessa seduta consiliare è stato presentato anche il documento unico di programmazione (D.U.P.) del triennio 2020/22, che costituisce, nella coerenza dei documenti di bilancio, il presupposto di tutti gli altri documenti di programmazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento