Salta la convenzione con Unicef: niente più Pigotta per i bimbi nati a Loria

Interrotto l'accordo tra il Comune trevigiano e l'Unicef. Stop alla tradizione della Pigotta, la simpatica bambola di pezza donata dall'associazione ai bimbi appena nati

In foto: le Pigotte dell'Unicef

A Loria si interrompe la tradizione della Pigotta, la bambola di pezza creata dall'Unicef per sostenere l'infanzia nei paesi in via di sviluppo mentre un tempo, in varie zone della Lombardia, indicava una bambola di pezza fatta in casa, con materiali poveri.

Da 15 anni a questa parte, le Pigotte venivano donate ai bambini di Loria dai volontari dell'associazione Gaia che provvedevano a consegnarle ai bimbi nati nel Comune trevigiano. Nei giorni scorsi però la convenzione con Uncief sarebbe stata interrotta dall'amministrazione comunale, stando a quanto riportato da una volontaria dell'associazione Gaia su Facebook. L'appello dell'associazione trevigiana si rivolge ora a genitori e nonni di Loria perché continuino a sostenere e mantenere viva la tradizione della Pigotta anche se la convenzione tra Unicef e Comune è venuta a mancare. Il gruppo Gaia continua la sua attività di solidarietà a favore dei bambini bisognosi in giro per il mondo e i soldi ricavati dalla vendita delle Pigotte erano un piccolo grande aiuto per l'associazione. Non sarà facile, ma ora solo la generosità degli abitanti di Loria potrà tenere in vita una tradizione che rischia di scomparire da un giorno all'altro danneggiando soprattutto i più piccoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento