Frasi sessiste su Facebook: Autosile non si scusa ma cancella lo spot

Dopo la bufera scaturita da una pubblicità sessista, la concessionaria di Villorba ha deciso di eliminare da Facebook lo spot scrivendo però una piccante replica al movimento femminista

Foto tratta da Google Immagini

"Il cambio automatico della nuova Bmw rende più facili le scappatelle in trasferta e il sesso orale con la segretaria". Queste le frasi che la concessionaria Autosile Service di Villorba ha dovuto cancellare dalla sua pagina Facebook dopo l'ondata di critiche ricevute dalle donne del movimento trevigiano "Non una di meno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La concessionaria nelle scorse ore ha deciso di cancellare il post con la controversa pubblicità ma non ha speso nemmeno una parola di scuse nei confronti delle tante donne che si sono sentite offese dalle parole dello spot. Questa è stata l'unica replica rilasciata dai titolari: «Teniamo a precisare che abbiamo eliminato il post della Bmw solo ed esclusivamente perché riteniamo alquanto ridicolo essere bersagliati per una pubblicità ritenuta offensiva da un gruppo di donne che dovrebbero spendere il loro tempo per occuparsi di problemi reali e non erigersi paladine della giustizia e lottare contro fantasmi immaginari!! Purtroppo ogni tanto bisognerebbe attivare il cervello e farsi una bella e sana risata mi auguro che adesso siate soddisfatte del vostro operato e possiate concentrarvi su una nuova ma soprattutto reale battaglia». Il commento ha suscitato una nuova ondata di polemiche che hanno riacceso il caso. Non è escluso che nelle prossime ore possa arrivare una nuova condanna da parte del mondo femminista. La concessionaria, per ora, resta nelle bufera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento