Colline e oliveti riqualificati: Asolo premia un'azienda padovana

L’attività produttiva di Silvano Meletto ha avuto il merito di recuperare una zona collinare di alto pregio, ricca di olivi centenari, riaprendo nuovi sentieri di comunicazione

Il Premio Asolo CittaSlow, fortemente voluto, creato ed istituito nel 2018 dal Comune di Asolo per valorizzare e far conoscere le realtà che quotidianamente si impegnano per preservare il paesaggio collinare Asolano, domenica 27 ottobre è stato assegnato all'azienda di Silvano Meletto.

La ditta con sede a Piombino Dese si occupa di coltivazione di cereali ed è stata scelta dalla commissione costituita dal sindaco Mauro Migliorini, dall'assessore all'ambiente Franco Dalla Rosa, da un agronomo, un urbanista e un paesaggista, perché ha avuto il merito di recuperare una zona collinare di alto pregio e gli olivi centenari presenti, riaprendo anche i sentieri di comunicazione. L’attività produttiva ha acquistato il terreno asolano e nel corso dell’ultimo anno lo ha sistemato, con particolare attenzione ad un pendio da “coltivazione eroica” per le forti pendenze. La manutenzione di questo appezzamento è anche un esempio di prevenzione idrogeologica per gli accorgimenti di raccolta acque, prevenzione dei fenomeni franosi, pulizia dei rivoli d’acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento