Prete critica Salvini nell'omelia, lui replica: «Non ho parole»

Don Claudio Miglioranza, parroco di Castelfranco, è finito nella bufera per aver accusato il ministro di fomentare odio e razzismo. La replica del vicepremier non si è fatta attendere

Foto tratta da Google Immagini

«Il ministro Salvini sull'immigrazione fomenta il razzismo e qualche volta anche l'odio». Sarebbero queste le parole pronunciate durante l'omelia di domenica 9 dicembre da don Claudio Miglioranza, sacerdote di Castelfranco Veneto finito nella bufera per aver attaccato nell'omelia domenicale il ministro dell'Interno.

Secondo quanto denuncia Giorgio Vigni, vicepresidente della Life Treviso, il sacerdote trevigiano avrebbe attaccato Salvini davanti a tutti i fedeli presenti in chiesa sollevando la perplessità e l'indignazione di molti. Non è la prima volta che don Miglioranza si rende protagonista di azioni simili. Nel 2011 se l'era presa anche con Sergio Marchionne, sostenendo che l'ex ad di Fiat perseguiva "una retrocessione nei diritti" e si era schierato apertamente dalla parte degli operai. Domenica scorsa il sacerdote trevigiano ci sarebbe ricascato, criticando Salvini nel bel mezzo della sua omelia. Una notizia che non è passata certo inosservata agli occhi del Ministro dell'Interno che, lunedì mattina, ha commentato l'accaduto sui suoi profili social con queste frasi: «Non ho parole, un comizio durante la Messa? Manderò a questo prete il testo della Legge Salvini perché capisca che è un passo in avanti nel nome del rispetto, delle regole, della sicurezza, della vera integrazione. Amen». Qui sotto la replica del ministro Salvini pubblicata sul suo profilo Facebook:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento