Per il Comitato Melograno primo compleanno con più di 750 persone trasportate dal cuore

Il coordinatore Furlan: "Il Comitato è questo. Il comitato non è un progetto di comunicazione ma di unione, di condivisione. Probabilmente questa partecipazione, questo sostegno sorprenderanno, ma è così"

Sin quasi inaspettata la solidarietà condivisa con il Comitato Melograno: ben 750 persone dal Veneto e dal Friuli hanno partecipato sabato sera alla serata "Fatti trasportare dal cuore". Organizzata e sostenuta dalla Onlus la Piave, dalla Onlus Dignità rispetto e solidarietà, gestita dalla ProLoco di Cimadolmo e patrocinata dal Comune di Cimadolmo, la serata per il primo genetliaco del Comitato Melograno, il cui fine era l'acquisto di un mezzo per il trasporto di persone con disabilità, ha superato ogni aspettativa. Oltre alle associazioni aderenti al comitato, diverse associazioni del Veneto e del Friuli si sono unite per l'ottenimento dell'obiettivo.

A queste partecipazioni si sono aggiunte le donazioni della ProLoco di Ponte di Piave, dell'associazione Madonna della Salute di Oderzo, di diversi donatori anonimi e di altri donatori che nei prossimi giorni verranno rappresentati. Un insieme di realtà a sostegno del Comitato che ha davvero sorpreso tutti, ma non il coordinatore del Comitato Daniele Furlan che ha dichiarato: "Il Comitato è questo. Il comitato non è un progetto di comunicazione ma di unione, di condivisione. Probabilmente questa partecipazione, questo sostegno sorprenderanno, ma è così. Il Comitato è nato semplicemente dalla volontà, poi ha offerto e offre opportunità". 

"Nei prossimi giorni daremo ogni dettaglio. Pensavamo di poterlo fare come sempre nell'immediato ma, e questo si sorprende anche me - ha dichiarato Furlan - alcune comunicazioni intercorse nel pomeriggio di sabato ci mettono nella condizione di rendicontare il tutto nei prossimi 10 giorni. Inoltre, le autorità civili, militari, politiche e religiose hanno partecipato alla serata semplicemente come persone. A fare gli onori di casa è stato poi il Vice Sindaco di Cimadolmo che ha voluto partecipare come cittadino, con la famiglia e gli amici". Furlan lo aveva espresso come desiderio e, "come chicchi di una melagrana uniti", lo slogan del comitato è stato davvero capito. Infine, Furlan ha pubblicato nella pagina ufficiale del Comitato un ringraziamento che ha di fatto annunciato l'uscita del suo terzo libro.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Cane abbandonato sotto il ponte di Segusino: trovato il proprietario

  • Infarto fatale, panettiere stroncato a soli 48 anni

I più letti della settimana

  • Morto in mare a Jesolo: indagati due bagnini

  • Schianto fatale tra moto e camion: muore un centauro di 27 anni

  • Autostar vende a prezzo ridotto le auto danneggiate dal maltempo

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: disperso un 23enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento