Protezione civile: 35 nuovi addetti pronti a entrare in servizio

Stanno per iniziare a Breda di Piave le lezioni pratiche del corso voluto dalla Protezione civile per formare nuovo personale nella Marca. Importante iniziativa civica

Foto d'archivio

Il Comune di Breda di Piave ha promosso, nei mesi di novembre e dicembre, un corso di formazione per addetti alla prevenzione incendi, lotta antincendi e gestione delle emergenze tipologia rischio elevato. Il corso era aperto alle associazioni locali e prevedeva un massimo di 35 partecipanti. Sabato 15 dicembre l’ultima lezione teorica, mentre domenica inizieranno le lezioni pratiche alla sede della Protezione Civile di Breda, il tutto porterà dunque all’esame di idoneità previsto a inizio gennaio. L’iniziativa, che porterà dunque alla formazione di 35 nuovi addetti, si inserisce nel più ampio progetto di sviluppo in ambito di Protezione Civile, che ha già visto il Comune operare una revisione e riscrittura completa del Piano di Protezione Civile. 

protezione civile-3

«In un territorio come quello di Breda di Piave è fondamentale formare le associazioni e garantire così una maggior sicurezza urbana e ambientale – spiega l’assessore alla Protezione civile, Lucio Zaniol – abbiamo visto, anche col recente maltempo, che è importante sensibilizzare e preparare tutta la popolazione. Per questo, da tempo abbiamo lavorato alla revisione del Piano di Protezione Civile, approvato in Consiglio Comunale, e a breve lo divulgheremo a tutti i cittadini bredesi con un apposito opuscolo per le famiglie. Nel frattempo, domani si conclude la parte teorica del corso che porterà Breda ad avere 35 nuovi addetti nella prevenzione incendi e gestione delle emergenze. Un territorio sicuro è fatto anche dalle competenze delle persone che lo abitano».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Suicidio sui binari a San Fior, Venezia-Udine bloccata per tre ore

  • Incendio alla "Carosello" di Castelfranco: capannone devastato

Torna su
TrevisoToday è in caricamento