Resana: una raccolta fondi per aiutare la famiglia dell'operaio morto sul lavoro

Dopo il tragico incidente sul lavoro in cui ha perso la vita il quarantaseienne Umberto Simioni, il comune di Resana ha presentato una bella iniziativa dedicata ai familiari dell'uomo

Umberto Simioni

RESANA Per aiutare la famiglia di Umberto Simioni, tragicamente deceduto in un grave incidente sul lavoro, nella mattinata di martedì 19 giugno, il sindaco di Resana Stefano Bosa e l’amministrazione comunale hanno deciso di promuovere una raccolta fondi per aiutare i tre figli dell'uomo: Mattia, Nicola e Sara.

Chiunque voglia fare una donazione all’associazione “Cuore Amico” potrà usare il codice Iban:IT75J0891761980002003318637 presso la banca Credito Trevigiano - Banca di Credito Cooperativo, filiale di Castelminio di Resana. “Non fiori ma opere di bene. In questo caso l’opera di bene consiste nell’aiutare i tre giovanissimi figli rimasti orfani del papà” - ha detto il sindaco annunciando la raccolta fondi – “l’intera comunità di Resana è rimasta colpita da questo grave lutto e noi non possiamo far altro che rimanere vicini ai familiari”.  Altre donazioni potranno essere fatte anche durante le esequie che, molto probabilmente, si terranno lunedì prossimo presso la chiesa di San Marco di Resana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento