Un angolo di spiaggia a Olmi: successo clamoroso per i campi di beach volley

L’impianto Arena 3 Beach volley è aperto tutti giorni dalle 10 alle 19 (fino alle 23 nei giorni di sabato e domenica); i campi sono prenotabili anche on line

Il campo di beach volley di olmi

Un angolo di spiaggia ad Olmi. I due campi di beach volley, realizzati dal Comune di San Biagio di Callalta in via Bergamo, e affidati alla gestione del San Biagio Volley, stanno diventando un luogo di ritrovo per i molti appassionati della pallavolo sulla sabbia. L’impianto Arena 3 Beach volley è aperto tutti giorni dalle 10 alle 19 (fino alle 23 nei giorni di sabato e domenica); i campi sono prenotabili anche on line, accedendo al sito www.sanbiagiovolley.it. Per il loro utilizzo è richiesto un costo orario, con una riduzione riservata agli associati e ai residenti di San Biagio.

«Siamo felici che questa struttura stia incontrando il favore di tante persone, che giungono anche da fuori comune, perché ciò conferma che è stato fatto un buon investimento. Dopo questa prima fase di sperimentazione che si concluderà ad ottobre -spiega l’assessore allo sport, Marco Mion- faremo il punto con i gestori, ai quali è chiesto oltre all’apertura dell’impianto, anche lo sfalcio dell’erba e il controllo sull’area, per definire la gestione futura».

La realizzazione dei campi di beach volley, perfettamente regolari e utilizzabili anche per gare ufficiali, ultimati quest’anno con la recinzione e l’illuminazione così da garantire anche le partite in notturna, si inserisce nel progetto più generale dell’amministrazione di dotare il territorio di impianti utilizzati anche per manifestazioni di livello regionale. “In autunno – annuncia il sindaco Alberto Cappelletto – partiranno i lavori per il ciclodromo”.

Soddisfazione per questo risultato raggiunto viene espressa anche da Paolo Guerretta e Silvano Ciardelli, rispettivamente presidente e ds della società che ha in gestione l’impianto: «Per la San Biagio Volley, la realizzazione dei campi da beach è un sogno che si avvera. Siamo grati al sindaco Cappelletto, all’assessore Mion e a tutta l’amministrazione per essersi prodigati nel dotare il nostro comune di un impianto come ne esistono pochi nell’hinterland trevigiano. Questo è il risultato di un gioco di squadra. Oggi i residenti di San Biagio e i tanti utenti che già numerosi affluiscono alla struttura, possono contare su due campi regolamentari con bagni e docce, tanto che nelle fasce serali registriamo sempre il sold out. Dopo questo periodo sperimentale, contiamo nel prossimo futuro di poter organizzare dei tornei, federali e non, e altre iniziative».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

Torna su
TrevisoToday è in caricamento