Sciopero Mom: aderiscono 111 dipendenti, azienda pronta a trattare

Martedì 5 febbraio il 22,24% del personale di Mobilità di Marca ha aderito allo sciopero del sindacato di base. Il direttore Rossi si è detto pronto al dialogo con i dipendenti

Autobus in sciopero (Foto d'archivio)

I lavoratori di Mobilità di Marca che hanno aderito allo sciopero di martedì 5 febbraio sono stati 111 su un totale di 499 persone comandate in servizio. La percentuale di astensione al lavoro è stata quindi del 22,24%. Al mattino e nella fascia oraria del primo pomeriggio i servizi utilizzati da pendolari e studenti non hanno subito ripercussioni grazie alle fasce di garanzia. Giampaolo Rossi, direttore generale Mom, commenta i dati della mobilitazione dei lavoratori con queste parole: «L’adesione è in linea con le precedenti agitazioni del sindacato di base. Rammentiamo, come abbiamo già fatto nel corso dei tentativi di raffreddamento della procedura svoltasi in Prefettura, la totale disponibilità aziendale a riaprire un tavolo costruttivo di trattative sui alcuni temi che Sgb ha posto. Abbiamo sempre cercato di giungere a soluzioni concertate e unitarie con le varie rappresentanze sindacali unite dei lavoratori Mom. Nonostante la posizione di Sgb non sia proprio chiara in questo momento in seno alla medesima. Per noi il dialogo resta sempre aperto».

LA REPLICA DEL SINDACATO SGB «Continua fino a fine servizio di oggi -si legge in un comunicato emesso dal sindacato Sgb-la protesta dei lavoratori di Mobilità di Marca che, come ormai risaputo, rivendicano il rispetto da parte dell'azienda del contratto di secondo livello relativamente al riconoscimento del PDR (premio di risultato), indennità varie ecc... Lamentano inoltre da sempre l'inadeguatezza della persona che riveste il ruolo di direttore di esercizio, di cui più volte ne hanno anche informato le proprietà durante i vari incontri organizzati, nel saper gestire il personale, le officine ovvero la manutenzione dei mezzi, i subaffidamenti dei servizi e le spese ingiustificate. Da uno degli striscioni esposti nel luogo del presidio organizzato dal sindacato SGB, che ha radunato questa mattina i lavoratori nel piazzale di fronte la stazione ferroviaria di Treviso, si coglie una sorta di malinconia verso il Presidente di MoM, ex direttore generale dell'azienda trevigiana, dove spicca la saggezza dell'uomo d'affari ponderato, impegnato sugli investimenti patrimoniali ma, come dichiarano i lavoratori, con un occhio di riguardo per il personale che ha sempre rispettato, diversamente sembra dall'atteggiamento che ha dal primo momento dal suo arrivo, assunto invece l'attuale direttore, con tante idee mirate all'informatica, che però ai fini pratici non hanno aiutato ma peggiorato la qualità lavorativa dei dipendenti, non avendo trovato compatibilità con le strumentazioni. Hanno attribuito, sempre nello striscione, l'aggettivo di “navigato” all' ex direttore come persona sapiente ed esperta, piuttosto che “naufrago” all'attuale come una sorta di avventista. Ci sarebbe poi da argomentare sui tempi di percorrenza mai adeguati nonostante le richieste del sindacato, e le tante ore di straordinari retribuiti per i tempi eccedenti a quelli assegnati dall'azienda, necessari alla reale percorrenza delle linee in base al traffico ecc. Conclude il sindacato generale di base comunicando di aver riscontrato, nel corso di una riunione tenutasi ieri tra RSU e lavoratori, un malumore generale tra gli stessi lavoratori MoM verso le rappresentanze sindacali unitarie che sono state pochi giorni fa ampiamente sfiduciate, motivo la disapprovazione sull'operato, ma che non sembra vogliano dimettersi, o meglio, ognuno aspetta che il primo a farlo sia “l'altro”... Si dichiara invece SGB soddisfatta dell’adesione allo sciopero dimostrata dai lavoratori questa mattina, dichiarandosi in attesa di un segnale di riscontro positivo da parte di MoM».

20190205_181218-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapina la farmacia mentre è agli arresti domiciliari, 44enne in cella

  • Attualità

    Allerta smog: da martedì torna il blocco delle auto a Treviso

  • Cronaca

    Incendio divampa in camera da letto, anziana salvata da un passante

  • Cronaca

    Droga, soldi e cellulari nelle tasche: spacciatore fermato dalla polizia locale

I più letti della settimana

  • Una vita da guerriera contro un male incurabile, muore a 34 anni

  • Tragico schianto all'alba: muore un 19enne, feriti due amici

  • A Treviso arriva la "Fiera d'Irlanda": tre giorni di musica, festa e tradizioni

  • Male incurabile: addio ad Alessandra, farmacista di Fiera

  • Fibrosi cistica incurabile: giovane trevigiana muore a soli 32 anni

  • Studente trevigiano commuove l'università con il suo discorso di inizio anno

Torna su
TrevisoToday è in caricamento