Edilizia scolastica: Oderzo premiata dalla Regione

Il comune opitergino ha vinto otto dei quattordici bandi a cui aveva partecipato negli ultimi mesi superando così i dieci milioni di euro di finanziamenti ricevuti dalla Regione

ODERZO C'è gioia e grande soddisfazione nelle parole che il sindaco Maria Scardellato e l'assessore ai lavori pubblici Vincenzo Artico hanno utilizzato sabato 15 settembre per annunciare alla cittadinanza un importante traguardo raggiunto dal comune di Oderzo.

Due bandi per l'adeguamento e il rifacimento delle scuole Parise e Amalteo sono infatti stati approvati nelle scorse ore dalla Regione che ha deciso di premiare il comune opitergino con due grossi finanziamenti economici di oltre cinque milioni di euro. Sale così a otto il numero di bandi regionali che l'amministrazione comunale è riuscita a vincere sui quattordici per cui aveva fatto domanda. Negli ultimi anni la ricerca di finanziamenti pubblici attraverso bandi comunitari, statali o regionali è diventata l'unico modo, per comuni come Oderzo, di poter realizzare importanti opere pubbliche senza indebitarsi. Alla giunta, guidata dal sindaco Scardellato, premeva in particolar modo operare nell'ambito dell'edilizia scolastica, adeguando e mettendo in sicurezza i numerosi istituti presenti nel territorio comunale. Un programma che la Regione Veneto ha subito accolto di buon grado assegnando il quarto posto tra decine di partecipanti a ben due progetti per la sistemazione di due importanti scuole cittadine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di interventi molto impegnativi che dovrebbero essere realizzati entro il 2020-2021 e che prevedono sia l'adeguamento sismico ed energetico della scuola Parise (la cui palestra era già stata demolita e ricostruita pochi mesi fa) che il rifacimento senza demolizione del sistema sismico, energetico e impiantistico delle scuole Amalteo, compreso il plesso che ad oggi ospita la sede staccata del liceo Antonio Scarpa. Due progetti ambiziosi che richiederanno una grande organizzazione logistica da parte del Comune e l'impegno di tutte le realtà coinvolte: scuole, famiglie e istituzioni. I nuovi lavori, che permetteranno a Oderzo di avere scuole sempre più nuove e sicure, sono stati resi possibili grazie anche ai fondi provenienti dal conto termico, la forma di finanziamento pubblico che da un paio d'anni a questa parte permette a comuni ed enti pubblici di ottenere importanti agevolazioni economiche in materia di miglioramenti energetici degli edifici pubblici. In due anni di amministrazione, la giunta Scardellato è così riuscita a ottenere dieci milioni e 170 mila euro di finanziamenti pubblici per realizzare una serie di importanti opere pubbliche attingendo in maniera minima alle casse comunali. L'assessore Artico, ringraziato più volte dal sindaco per l'impegno profuso nella partecipazione ai bandi regionali, ha spiegato inoltre come, oltre agli importanti investimenti nell'edilizia scolastica, il Comune di Oderzo abbia già ottenuto altri preziosi finanziamenti per la realizzazione di opere pubbliche come la rotonda di Rustignè, il nuovo impianto d'illuminazione del campo sportivo di Piavon e l'eliminazione delle barriere architettoniche nella scuola di via Piave. Nei prossimi anni ci sarà dunque tanto da lavorare per portare a termine i bandi vinti ma molto, sottolinea il sindaco, è già stato fatto per dare a Oderzo una serie di importanti opere pubbliche al servizio di tutta la cittadinanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Sparisce di casa andando a fare la spesa: ritrovato nella notte

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Infarto al supermercato: pensionato muore facendo la spesa

Torna su
TrevisoToday è in caricamento