Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Oltre 2mila bambini a Silea per la festa dei centri estivi della Cooperativa Comunica

 

Si è svolta oggi, giovedì, come da tradizione a metà estate, la grande festa dei Centri Estivi della Cooperativa Comunica "Estate in gioco". Un evento che si tiene ogni anno al parco dei Moreri di Silea, con la presenza contemporanea per una indimenticabile giornata di circa 2000 bambini (su un totale di oltre 3500 gestiti in tutta l'estate 2019) in rappresentanza dei trenta Centri Estivi gestiti quest'anno da Comunica a Treviso e Provincia, con rappresentanze anche dalle provincie di Belluno, Venezia e Padova. "Missione Ben-Essere", questo il tema dell'estate 2019, esplicitato tramite giochi, laboratori, lavori di gruppo che stanno coinvolgendo tutti i centri estivi per sensibilizzare i più piccoli alle tematiche legate al territorio e ad uno stile di vita sostenibile.

I duemila bambini e i ragazzi dei Centri Estivi  sono arrivati attorno alle 9.00 al Parco dei Moreri, alle 9.30 la grande sfilata di tutti i Centri che hanno salutato i sindaci e assessori presenti, poi la grande foto di gruppo e le danze iniziali. A seguire giochi, il pranzo per tutti e poi la festa che si scatena fino a metà pomeriggio in sfide, giochi, laboratori, tornei sportivi di calcio e volley, e varie attività prima del rientro nelle rispettive località a metà pomeriggio.

«Una festa che ogni anno ci riempie di orgoglio -ha detto il presidente di Comunica Matteo Marconi perché avere qui contemporaneamente 2000 bambini a celebrare i nostri centri estivi è veramente fantastico. Quest'anno il tema principale è legato all'ambiente e alla cultura del rispetto del territorio dove viviamo che parte dalle nuove generazioni e ci dà ottimismo per il futuro. La nostra missione "Ben-Essere" parte dai bambini, sono loro che potranno aiutarci a cambiare in meglio il territorio in cui viviamo».

«Abbiamo una macchina organizzativa imponente per gestire questa giornata -afferma il Responsabile delle Attività Estive, Christian Bruniera- arrivano contemporaneamente qui a Silea circa 2000 bambini che vengono da 30 Centri Estivi che abbiamo non solo nella provincia di Treviso, ma anche Venezia, Belluno e Padova. Possiamo contare su uno staff di 300 persone per coordinare la giornata e farli ballare, giocare e divertire tutto il giorno. Fondamentale per noi l'apporto del Circolo Anziani di Silea che ci permette di dare il pranzo (pastasciutta) per tutti in meno di un'ora, mentre Lattebusche ci ha regalato 2000 gelati. Gestire una massa di bambini così non è facile, ma lo sforzo organizzativo è ripagato dagli sguardi felici dei nostri bambini a fine giornata quando tornano a casa stanchi, ma felici!».

Potrebbe Interessarti

  • Nei guai mentre cerca di attraversare il Piave: 30enne salvato dall'elisoccorso

  • A Treviso la prima brick house dei Lego a tema Star Wars d'Italia

  • Camion si incendia in autostrada: mezzo devastato dalle fiamme

  • A Treviso il ritorno della "mitica" Coppa Cobram: le immagini della terza edizione

Torna su
TrevisoToday è in caricamento