Tumore incurabile, il sorriso di Sonia si spegne a 51 anni

Sonia Barattin, residente a Ponte di Piave, è morta in casa la scorsa settimana sconfitta da un male incurabile. Grande partecipazione ai funerali celebrati sabato scorso

In foto: Sonia Barattin

Ponte di Piave ancora in lutto per la scomparsa di Sonia Barattin, morta a soli 51 anni per un tumore incurabile che non le ha lasciato alcuna via di scampo. Il decesso è avvenuto nella sua casa di Ponte di Piave dove la donna era assistita dai familiari e dai volontari dell'Advar.

Dipendente della cooperativa sociale "I Tgli 2" con sede a Gorgo al Monticano, si occupava anche delle pulizie negli immobili di proprietà del Comune di Ponte di Piave. Conosciuta da molti per la sua grande disponibilità e il carattere gentile, Sonia ha lottato fino all'ultima contro la malattia nella speranza di poterla sconfiggere. I funerali sono stati celebrati sabato 16 novembre nella chiesa di Ponte di Piave dove si è riunita una grande folla di conoscenti della donna. Anche il sindaco Paola Roma si è unita al cordoglio della famiglia di Sonia che ha lasciato nel dolore della scomparsa la mamma Odemia e i fratelli Stefano, Sandro e Sara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Incubo finito, Letizia rintracciata a Piacenza

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Lego in mostra a Treviso: migliaia di mattoncini per una città ecosostenibile

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento