Ca’ da Noal:ecco i mostri sacri del fumetto seriale e i nuovi talenti dell’illustrazione

Domenica chiude i battenti l’edizione 2018 del TCBF con le ultime quattro inaugurazioni e l’omaggio a Massimo Bragaggia. Continuano poi le mostre mercato, i workshop e gli incontri con gli autori

TREVISO Si avvia al termine anche la XV edizione del Treviso Comic Book Festival: domenica 30 settembre continuano le mostre mercato a palazzo “EX ANCE” di via Bonifacio e in piazza Santa Maria Maggiore, proseguono le inaugurazioni delle mostre – quattro quelle in programma per la giornata –, i workshop e gli incontri con gli autori provenienti da tutta Europa e oltre. Come da tradizione, questo è il giorno dell’assegnazione dei Premi Carlo Boscarato mentre al pomeriggio il festival renderà omaggio a Massimo Bragaggia, fondatore e presidente del TCBF prematuramente scomparso a gennaio scorso.

PREMIO CARLO BOSCARATO – Alle ore 12.00, agli Spazi Bomben di Fondazione Benetton in via Cornarotta, vanno in scena le attesissime premiazioni del Carlo Boscarato. Dopo l’attenta valutazione di una giuria composta da giornalisti esperti di fumetto, ogni anno il TCBF assegna gli ambiti premi dedicati alla memoria dello storico autore trevigiano e riservati alle migliori novità editoriali: 12 le categorie in concorso a cui si aggiungono i premi degli sponsor pizzeria Piola e dell’azienda agricola Cecchetto Giorgio. Un evento, questo, che raduna non solo gli appassionati ma anche professionisti, fumettisti e illustratori, e che viene seguito con grande interesse dalla stampa nazionale del settore.

LE MOSTRE – Poker di inaugurazioni alle ore 13 a Ca’ da Noal dove, come da tradizione, affermati autori italiani e internazionali dialogano con i più promettenti esordienti del mondo del fumetto e dell’illustrazione. Un’intera sala della sede museale trevigiana sarà riservata a “L’ARTE DI CARMINE GIANDOMENICO”, dedicata a un grande disegnatore di fumetto seriale capace di spaziare da Sergio Bonelli Editore (Dylan Dog Color Fest e Orfani) ai comics USA di Marvel e DC, firmando alcune splendide pagine di Capitan America, Wolverine, Spider Man e Flash. Dal fumetto mainstream a quello underground con “11 ANNI DI PASSENGER PRESS”, una delle più vitali e costanti realtà indipendenti del fumetto italiano.

Al TCBF la casa editrice festeggia il traguardo portando in mostra alcune delle sue tavole più belle, con lavori di Ricardo Venâncio, Giuseppe Palumbo, Alessandro Baronciani, Luca Conca, Elia Bonetti e tanti altri, oltre a esporre le proprie pubblicazioni ormai sold-out e i volumi in edizione limitata. Largo invece alle nuove proposte con le esposizioni “PAPAYA SALAD” di Elisa Macellari e “IL BRUTTO ANATROCCOLO” di Veronica Ruffato. La prima è un’illustratrice italo-thailandese (nata a Perugia e trapiantata a Milano) già collaboratrice per importanti editori e riviste nazionali e non solo, che a Treviso presenta in anteprima la sua prima graphic novel “Papaya Salad”, in uscita per Bao Publishing. La seconda, invece, è un giovane talento padovano già identificato come un astro nascente del mondo dell’illu-strazione: la sua ultima fatica, “Il brutto anatroccolo”, è un libro illustrato per bambini edito da ZOO libri, che ha scelto proprio il TCBF per l’uscita del volume.

WORKSHOP E TALK – Tre i laboratori in programma, due di questi nelle sale del palazzo “Ex ANCE”: quello di Concept Art per videogiochi a cura della Scuola Internazionale di Comics di Padova, alle 10.30, e quello di fumetto per bambini dai 6 agli 11 anni, organizzato dal collettivo Baldo Branco. Il terzo workshop, sempre rivolto alla stessa fascia d’età, si svolgerà invece alla BRAT Biblioteca dei Ragazzi di Treviso e sarà tenuto dalla fumettista Cristina Portolano. Sul fronte di talk e conferenze continua il ricchissimo programma di “Thirty Comics Talk - 30 minuti di fumetto di qualità”, con sette appuntamenti in calendario dalle 15 alle 18 a palazzo “Ex ANCE”.

L’OMAGGIO A BRAGAGGIA – Alle ore 15 alla BRAT, la Biblioteca dei Ragazzi di Treviso, si terrà la cerimonia di consegna della targa “Biblioteca Massimo Bragaggia” e di una sezione di fumetti per ragazzi omaggio del TCBF e degli “Amici di Ingress” di Bragaggia alla biblioteca. L’iniziativa è il primo passo di un progetto più ampio: grazie alla donazione, da parte del Treviso Comic Book Festival, di volumi a fumetti per un valore pari a 500 euro, ogni anno in una diversa scuola del territorio nascerà una “biblioteca diffusa” dedicata al fondatore del festival trevigiano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento