All'auditorium Cgil di Treviso "Nelle mani dell’amore"

Sabato alle 20.30 una tavola rotonda e uno spettacolo teatrale dedicati al delicato tema delle relazioni tra uomo e donna e della violenza di genere

CGIL Treviso, in collaborazione con il Coordinamento Donne del sindacato della Marca, ha organizzato, per sabato 16 febbraio all’Auditorium di via Dandolo, una serata per riflettere sulle relazioni tra uomini e donne e sui meccanismi che generano violenza all’interno di una coppia. L’appuntamento si strutturerà in due momenti: alle 20.30 una tavola rotonda sulla violenza nelle relazioni affettive e alle 21.30 lo spettacolo teatrale “Tomato Soap” messo in scena dalla compagnia Manimotó.

La tavola rotonda, moderata dalla giornalista Elena Mattiuzzo, vedrà la partecipazione di Nicoletta Regonati di Cambiamento Maschile, Giacomo Manbriani di Associazione Nazionale Maschile Plurale e Gruppo Uomini di Verona, Rita Giannetti del Centro Antiviolenza Telefono Rosa ed Emiliana Losma di Storica delle Donne. Al termine della discussione andrà in scena “Tomato Soap”, spettacolo teatrale che affronta la delicata tematica della violenza di genere a partire dal racconto di una trama semplice e apparentemente banale: l’incontro tra un uomo e una donna, l’innamoramento e la successiva volontà di diventare una famiglia. Ma, gradualmente, quella che sembrava una classica storia d’amore si trasforma in una spirale di violenza. Quattro i protagonisti in scena: Gilda e Gianni, due pupazzi di gommapiuma a grandezza umana, e Ariela Maggi e Giulio Canestrelli, i due attori che li manipolano a vista.

«Siamo sempre attenti alle tematiche di genere – afferma Sara Pasqualin del Coordinamento Donne CGIL di Treviso – e ogni anno creiamo delle occasioni per riflettere su questi argomenti con modalità differenti che ci diano un quadro più completo della problematica, così da poter fare il punto, anche a livello locale, sulle necessità e le azioni da intraprendere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento