Treviso Comic Book: sabato di festa in città tra mostre, workshop e concerti

Il programma di sabato 29 settembre: cinque inaugurazioni, tre workshop, nove incontri, il live dei Nu Guinea, ospiti internazionali e tanto altro ancora per una giornata da non perdere

TREVISO Avrà inizio sabato 29 settembre il ricco fine settimana del Treviso Comic Book Festival: l'attesa più grande è senzìaltro per la mostra mercato nella nuova location a Santa Maria Maggiore, senza dimenticare i tantissimi appuntamenti in programma per la XV edizione della kermesse di fumetto e illustrazione trevigiana, tra esposizioni, workshop, incontri con gli autori e musica dal vivo. 

LE MOSTRE

 Nell’ottica di festival diffuso, saranno inaugurate ben cinque mostre, da mezzogiorno fino a sera, in diversi e prestigiosi luoghi del centro storico di Treviso. Si inizia alle 12.30 con due esposizioni che inaugurano in contemporanea a Fondazione Benetton: “30 anni di cartoni animati e fumetti in TV” e “La miniera di polvere”, realizzate con il contributo di Camera di Commercio Treviso-Belluno. La prima è una grande mostra, la più completa mai vista in Italia, dedicata alla mitica esperienza dei “Fumetti in tv”, primo nome scelto 15 anni fa da Massimo Bragaggia per chiamare quello che sarebbe poi diventato il Treviso Comic Book e che strizzava chiaramente l’occhio alla sigla della provincia di Treviso e, sapientemente, alla storica trasmissione televisiva Rai. Da “Carosello” a “Raitv Gulp!” e “SuperGulp!”, l’esposizione ripercorre quei leggendari anni attraverso il tratto di autori storici e personaggi illustrati ormai entrati nell’immaginario collettivo: l’omino coi baffi della Bialetti, Corto Maltese, il mitico detective Nick Carter e i suoi fedeli assistenti Patsy e Ten, giusto per citarne qualcuno. La seconda, invece, è una grande personale di Franco Matticchio, tra i grandi dell’illustrazione internazionale e autore per importanti case editrici e riviste italiane e non solo. Per la XV edizione del festival l’artista lombardo, dopo più di vent’anni di assenza da Treviso, esporrà gli originali di due opere recentemente pubblicate da Rizzoli Lizard, “Jones e altri sogni” e “Il signor Ahi e altri guai”: trenta storie a fumetti e più di settanta illustrazioni a colori, alcune di queste prestate da vari collezionisti proprio per rendere la mostra ancora più ricca e preziosa. Alle ore 17 aprirà nuovamente le porte al pubblico Palazzo Manin, che quest’anno ospita il più originale talento emergente d’Oltremanica, Dilraj Mann, che con la sua “Dalston Monsterzz Plus” porterà a Treviso una serie di tavole originali tratte dalla sua ultima graphic novel e non solo, nelle quali il suo tratto morbido e sensuale si unisce a una tavolozza ardita non azzardata. Alle ore 19 un’altra doppia inaugurazione, questa volta in via Pescatori, altro polo artistico e culturale cittadino per questo weekend di festival. “From ritual to romance”, allestita al temporaneo Spazio Dintorni, è la personale di Nicolò Pellizzon, uno degli autori italiani dal segno più originale degli ultimi anni, capace di spaziare dalle graphic novel editoriali (tra le recenti collaborazioni, Bao Publishing e Canicola) alle autoproduzioni, fino all’illustrazione. In mostra, tra vari effetti speciali e psichedelici, sarà possibile ammirare tutti i suoi ultimi lavori. Dall’universo alchemico di Pellizzon alle fobie pop di Laura Callaghan il passo è breve, non solo metaforicamente: pochi metri più in là, a Spazio Tema Cultura (ex Spazio Paraggi), va in scena “Panophobia”, una collezione di dipinti, acquerelli, tempere, serigrafie e tessuti stampati, quasi totalmente inediti e realizzati appositamente dall’artista inglese per il TCBF. Una carrellata delle fobie che colpiscono la nostra società e un viaggio nello stile personalissimo dell’illustratrice irlandese (anche se di stanza a Londra), nuova interprete della femminilità contemporanea, caratterizzato dall’utilizzo di colori sgargianti e da una straordinaria ricchezza descrittiva.

LE MOSTRE MERCATO

Due anime contraddistinguono da sempre il Treviso Comic Book Festival: da un lato il programma artistico, composto da mostre, incontri ed eventi, dall’altro l’abituale mostra mercato, che quest’anno ha trovato una nuova sede. Sabato 29 e domenica 30 settembre l’area editori, l’area autoproduzioni “INKitchen” e i laboratori saranno ospitati nel palazzo storico “Ex Ance” di via Bonifacio (con un ingresso anche da via Tolpada), concesso in uso da Fondazione Cassamarca, mentre la vicina Piazza Santa Maria Maggiore sarà la sede per i negozianti di fumetto nuovo, usato e d’antiquariato. Durante le due giornate sono attesi oltre 250 autori e tutte le più importanti realtà editoriali nazionali. Ingresso gratuito dalle 10 alle 19.

WORKSHOP E INCONTRI

Tre i laboratori in programma durante la giornata, tutti nelle sale del palazzo “Ex Ance”: si parte alle 10.30 con il workshop di fumetto a cura della Scuola Internazionale di Comics di Padova; alle 16 Marta Baroni, autrice del fumetto “Uma nel mondo di sotto”, edito da Bao Publishing, terrà un laboratorio rivolto a bambini dai 6 agli 11 anni; “Super relax”, infine, è il titolo dell’incontro dedicato agli adulti, che l’eclettico fumettista Dottor Pira terrà alle 17.30. Denso anche il programma degli incontri: ad aprire la giornata Laura Callaghan che alle 10 racconterà al pubblico dell’Auditorium Fondazione Benetton il suo lavoro durante il talk “Powerful lines” (l’incontro sarà in lingua inglese con traduzione in italiano). Sette incontri con gli autori, nella ormai consueta formula “Thirty Comics Talk – 30 minuti di fumetto di qualità”, si terranno invece nella Sala conferenze del palazzo “Ex Ance”, a partire dalle 15 fino alle 18. A chiusura, alle 18, la presentazione del nuovo fumetto edito da Beccogiallo,“Unidos venceremos. Storie dal Commercio Equo e Solidale” di Giacomo Taddei Traini, alla Bottega Altromercato di via Montello. Chiuderà la densa giornata l’immancabile TCBF Party alle 21.30 all’Open Piave, in via Monterumici: un momento conviviale e di condivisione tra visitatori e artisti, in cui è atteso il live concert dei Nu Guinea, duo napoletano residente a Berlino che ha conquistato le dancefloor di mezzo mondo con le sue esotiche sonorità elettroniche. La serata proseguirà con il sound di Obscure Music Club, Edwarth e Ornello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento