Audiologia del Ca' Foncello, i complimenti del sindaco

Mario Conte ha incontrato l’equipe medica che, poche settimane fa, ha ridonato l’udito a un ragazzino: "I trevigiani, grazie a voi, possono stare tranquilli"

TREVISO Poche settimane fa, l’equipe medica del reparto di Audiologia dell’ospedale Santa Maria di Ca’ Foncello ha restituito l’udito ad Emanuele, un ragazzino arrivato da Roma praticamente sordo. Un autentico miracolo scientifico, quello compiuto dagli specialisti guidati dal dottor Daniele Frezza in collaborazione con il primario Cosimo De Filippis, in grado di restituire la capacità di sentire suoni e parole al tredicenne attraverso l’installazione di un impianto cocleare. Il sindaco di Treviso Mario Conte, accompagnato dal direttore generale dell’Ulss 2 Francesco Benazzi e dagli stessi Frezza e De Filippis, ha voluto fare visita al reparto di Foniatria e Audiologia del nosocomio cittadino per complimentarsi con tutto lo staff di medici, infermieri e tecnici e far sentire la vicinanza dell’Amministrazione comunale.

«Desidero ringraziarvi per il grande lavoro che svolgete quotidianamente», ha detto Conte. «Il recente intervento ha avuto un’importante rilevanza mediatica ma, oggi, sono qui per dirvi che, anche se tendono a balzare agli onori delle cronache soltanto piccoli disservizi e lamentele, i trevigiani possono ritenersi orgogliosi di una struttura come questa». «Avere la consapevolezza di poter contare su un ospedale in cui si viene curati in maniera esemplare è una sicurezza e un sollievo per tutti», ha aggiunto. «I cittadini, con voi, sono in buone mani: nonostante le difficoltà, i tagli e il momento storico, ci siete sempre e ci mettete il cuore». La visita del sindaco è stata un’occasione per condividere con l’Amministrazione la possibilità di condividere insieme il progetto sperimentale “Sentirci bene a Treviso”, basato su campagne di prevenzione, incontri informativi, accordi con la rete socio-sanitaria e visite di controllo.

IMG_0241-3

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento