Il piano di Conte: via le Ztl, il centro sociale Django e i profughi dalla Serena

Via al toto-Giunta, certi del posto Andrea De Checchi (vicesindaco), Sandro Zampese (urbanistica) e Lavinia Colonna Preti (cultura). I papabili: Lara Babolin (attività produttive), Mirko Visentin (lavori pubblici), Toni Dotto (welfare), Christian Schiavon (bilancio), Mauro Michielon e Alessandro Manera

TREVISO Più polizia locale, via i varchi ztl in centro storico (almeno dal lunedì al venerdì), via il centro sociale Django dalla caserma “Piave” (per far posto alle associazioni) e via i profughi dalla caserma “Serena”: questi i primi punti fissati nella sua agenda da Mario Conte, geometra di 38 anni, passato nell'arco di poche ore da “oggetto misterioso” a sindaco di Treviso, il terzo leghista nella storia del capoluogo della Marca dopo Gentilini e Gobbo. Conte, in una tornata elettorale caratterizzata da una bassissima affluenza, ha festeggiato l'elezione a sindaco lunedì sera, a Monigo, al Ginger bar. Intanto già si lavora alla creazione della nuova Giunta. Unica certezza è il ruolo di vicesindaco, già assegnato ad Andrea De Checchi, come da accordi pre-elettorali. In tutto saranno otto gli assessori: alla cultura potrebbe andare Lavinia Colonna Preti, all'urbanistica Sandro Zampese mentre è probabile che il braccio destro di Conte, Alessandro Manera, e Mauro Michielon (già assessore in passato e commissario della sezione del capoluogo), facciano parte della squadra che governerà la città nei prossimi cinque anni. Gli altri papabili sono Lara Babolin (attività produttive), Mirko Visentin (lavori pubblici), Toni Dotto (welfare) e Christian Schiavon (bilancio).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL NUOVO CONSIGLIO COMUNALE Riccardo Barbisan, Federico Caner, Christian Schiavon, Giancarlo Da Tos, Matteo Marin, Claudia Tronchin, Roberto Borsato (Lega); Davide Visentin, Sergio Marton, Silvia Nizzetto, Giancarlo Iannicelli, Giorgio Torresan, Massimo Zanon (lista Mario Conte sindaco); Sandro Zampese, Mirco Visentin, Antonio Dotto, Giancarlo Gentilini, Giuseppe Basso (lista Zaia-Gentilini); Davide Acampora (Forza Italia); Domenico Losappio (M5S); Nicolò Rocco (subentra a Giovanni Manildo), Stefano Pelloni, Liana Manfio, Roberto Grigoletto, Antonella Tocchetto, Michela Nieri (PD); Fabio Pezzato, Gian Mario Bozzo, Vittorino Benvenuti (Giovanni Manildo sindaco); Franco Rosi, Maria Buoso (Treviso civica).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Sequestrata dai Nas la casa di riposo “Home Claudia Augusta”

Torna su
TrevisoToday è in caricamento