Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Al via a Treviso la "Creativity week", largo ai giovani che vogliono fare impresa

 

Dal 20 al 27 ottobre Treviso diventa capitale della creatività e dell’innovazione made in Italy, è Treviso Creativity Week, il festival promosso da Innovation Future School e Gianpaolo Pezzato con il Patrocinio del Comune di Treviso, che unisce creatività, giovani e imprese, finalizzato a raccontare e promuovere le menti creative e gli appassionati innovatori. Questa terza edizione ha già registrato record nei numeri di presenze nella “road to TCW” e si annuncia ancora più grande e ricca di opportunità per giovani e imprese del territorio, con importanti conferme e new entry, grazie anche ad un lavoro costante di promozione che ha impegnato la delegazione della TCW19 sin dall’inizio dell’anno con viaggi all’estero per creare collaborazioni e partnership, da Las Vegas a Londra e New York. Ma per dare un’idea della portata, ecco i numeri: 50 donne candidate al premio, una selezione rosa di eccellenze provenienti da tutto il Veneto, 70 startup in competizione da tutta Italia, 200 idee del concorso per ragazzi, 8 giorni di festival, 40 relatori e speaker, 80 tra sponsor, partner e istituzioni, compreso il patrocinio del MIUR.

«Siamo veramente felici di ospitare a Treviso una settimana di eventi che affrontano tematiche accattivanti e proiettate al futuro», le parole del vicesindaco Andrea De Checchi. «Innovation Future School è da poco entrato a far parte del distretto Urbecom portando il proprio know how nei rapporti con i giovani e le startup e siamo contenti che questa sinergia trovi la sua espressione anche attraverso gli eventi organizzati nell’ambito della Creativity Week. Ben vengano iniziative e realtà come quella ideata dal bravo Gianpaolo Pezzato che forniscono un aiuto alla specializzazione dell’offerta economica cittadina». Scopriamo quindi le novità e il programma di questa kermesse tanto attesa. La Creativity Week inizia il 20 ottobre con “Il Palio di Leonardo”, una divertente gara lunga le mura di Treviso che vedrà competere dei veicoli realizzati su ispirazione del primo modello di automobile disegnato da Leonardo Da Vinci.

Il 21 ottobre appuntamento alla sede di Tecnoproject di Riese Pio X con il fondatore Simone Pellizzari per uno studio visit presso la sua azienda, esempio di successo di artigianalità, innovazione e creatività made in Italy. Il giorno dopo, per la terza giornata della TWC19 sono i giovani ad essere i protagonisti, infatti all’Innovation Factory di Electrolux si sfideranno i 15 studenti di tutta Italia selezionati tra quelli che hanno partecipato a “Penso Futuro”, il nuovo concorso di idee sui temi quali “Ambiente ed Energia”, “Food&Innovazione”, “Enogastronomia e Territorio”, “Cultura ed Educazione”.

Il 23 ottobre tavola rotonda al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto dal tema “Made in Italy, moda e design: leve di rilancio del territorio”, tra i relatori Sabrina Meneghello, ricercatore CISET, Centro internazionale di studi sull'Economia turistica di Ca’ Foscari e Pierangelo Bressan, presidente Garmont International. Conclude l’assessore al turismo Gianfranco Giovine. Si prosegue giovedì 24 all’ex convento di San Francesco di Conegliano dove si svolgerà la tavola rotonda “Agroalimentare Made in Italy: nuovi trend e nuove opportunità” finalizzata a raccontare e valorizzare alcune imprese del settore che a fianco del brand Prosecco stanno costruendo e sviluppando nuovi mercati, puntando su qualità, territorialità e creatività. Imperdibile la giornata di venerdì 25, focus di questa terza edizione, con la programmazione di tre tavole rotonde all’Auditorium Sant’Artemio. La prima è “Nuove competenze richieste dal mercato e dalle nuove dinamiche”, un incontro in cui i ragazzi delle scuole superiori si confrontano con imprenditori ed esperti della materia. La mattinata si concluderà con la premiazione dei tre studenti che avranno posto le domande più interessanti e la consegna del premio special “Student For Innovation 2019” alla startup più votata dai ragazzi. Segue "Creativity Europe” con il supporto di Ca’ Foscari Alumni e con due special guest come l’economista Carlo Cottarelli e l’avv.Bruno Barel per una riflessione sulle modalità con cui Istituzioni e Politica possono diventare strumenti di valorizzazione del Made in Italy e della creatività delle imprese e degli imprenditori italiani.  Seguirà la tanto attesa finalissima del Premio Creativity Startup, in cui si sfideranno a colpi di pitch le tre startup selezionate tra le 10 finaliste che nel corso dell’intera giornata saranno a disposizione dei giudici e del pubblico per farsi conoscere e far apprezzare il proprio progetto imprenditoriale.

Sabato 26 è tutto all’insegna di donne e giovani: la mattina il “Premio Donna 2019”, il riconoscimento che vuole promuovere, incentivare e sostenere personalità femminili di spicco della regione del Veneto che con intuito e coraggio si sono distinte nei diversi settori, dall’economia alla cultura, dall’ambito sociale a quello artistico, sia localmente che a livello nazionale.  Nel pomeriggio   spazio ai giovani con una tavola rotonda in cui ragionare sul ruolo della comunicazione digitale e come usarla (e difendersi) ai tempi di Facebook e Instagram.

Infine, domenica 27, due sono gli appuntamenti che concludono il festival, la caccia al tesoro che metterà alla prova la creatività e l’ingegno di grandi e piccini per risolvere enigmi ed indovinelli sparsi per la città di Treviso e la tavola rotonda all’auditorium Stefanini dal titolo “Treviso: ma quanto sei creativa” con la partecipazione e le testimonianze di tutte le realtà festivaliere di Treviso che danno voce alla Creatività della Marca Trevigiana.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento