Nasce Treviso Europa Network: una Rete per l'Unione Europea

È stato sottoscritto a Palazzo Rinaldi l’accordo fra Comune di Treviso, Provincia, Ulss2, Camera di Commercio di Treviso-Belluno e Israa per intercettare finanziamenti europei

È stato sottoscritto questa mattina, nella Sala degli Affreschi di Palazzo Rinaldi, il protocollo d’intesa fra Comune di Treviso, Provincia di Treviso, Ulss 2, Camera di Commercio ed Israa per la progettazione comune delle politiche europee.

L’obiettivo prefissato è infatti quello di fare rete per intercettare i finanziamenti europei in corso e monitorare la nuova programmazione 2017-2021. A livello regionale la nuova rete fra enti intende fungere da portavoce unico delle istanze del mondo economico, civile e sociale del territorio, avviando un confronto sinergico con la Regione Veneto sulla futura programmazione regionale dei fondi europei. Per realizzare questi obiettivi è stato istituito il gruppo tecnico di lavoro istituzionale, denominato Treviso Europa Network, formato dal personale che già opera nell’ambito dei finanziamenti europei all’interno degli enti sottoscrittori. Il filo conduttore del gruppo si sostanzia nell’ottimizzazione delle risorse, per evitare duplicazioni di attività e per gestire meglio il patrimonio di conoscenze posseduto dai diversi enti offrendo così una migliore informazione ad imprese, associazioni e cittadini sulle opportunità di finanziamento offerte dall’Europa. Un comitato strategico di coordinamento avrà poi la funzione di indirizzo per gli ambiti di progettazione europea comune dei diversi Enti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Treviso Europa Network lavorerà in sinergia per creare partenariati strategici nazionali ed internazionali, organizzerà missioni esplorative a Bruxelles ed eventi congiunti per promuovere i temi europei ed avvicinare i soggetti pubblici e privati del territorio alle opportunità di finanziamento UE. La collaborazione faciliterà l’accesso alle informazioni da parte dell’utenza esterna che verrà meglio indirizzata a seconda delle esigenze e degli ambiti di competenza. Il protocollo rappresenta così un'opportunità per studiare la fattibilità di uno sportello on line gestito dai diversi soggetti sottoscrittori, ai quali gli utenti potranno rivolgersi per ottenere informazioni nel campo dei finanziamenti. Tra i primi compiti del gruppo istituzionale di coordinamento ci sarà la predisposizione di un elenco degli operatori economici che operano nella progettazione europea ai quali imprese, enti ed associazioni potranno rivolgersi per sviluppare i loro progetti avendo la garanzia che la professionalità e competenza di questi soggetti è stata attentamente valutata; la creazione di un brand comune riconoscibile nel territorio, in Regione e in Europa, un ragionamento congiunto e sinergico sulla programmazione 2021–2027, con riferimento agli obiettivi strategici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

Torna su
TrevisoToday è in caricamento