Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VivaVoce Festival 2019: Treviso capitale mondiale della musica a cappella

Dal 9 novembre al 7 dicembre, cinque appuntamenti con grandi ospiti da tutto il mondo per l’edizione numero 15 della kermesse internazionale

 

Nel capoluogo della Marca il meglio della Musica A Cappella internazionale. Dal 9 novembre al 7 dicembre a Treviso, cinque appuntamenti tra il Museo di Santa Caterina e l’auditorium del Sant’Artemio con ospiti da Giappone, India, USA, Olanda, Regno Unito, Irlanda e Germania. Questo e molto altro nel programma del VivaVoce Festival, l’unica rassegna italiana di musica a cappella giunta quest’anno alla XV edizione. Il festival, organizzato dall’associazione culturale Veneto Coro per la direzione artistica di Andrea Trevisi, gode del sostegno del Comune di Treviso, della Regione del Veneto, fa parte del cartello RetEventi della Provincia di Treviso e della rete Treviso Festival. Oggi, alla conferenza stampa di lancio sono intervenuti Andrea Trevisi, direttore artistico del VivaVoce, Lavinia Colonna Preti, assessore alla Cultura del Comune di Treviso, Riccardo Barbisan, Consigliere Regionale.

Forti del grande consenso di pubblico riscosso anche nell’edizione 2018, chiusa con il sold-out di tutte le date, VivaVoce vara anche quest’anno un programma capace di valorizzare le eccellenze della musica A Cappella provenienti da tutto il mondo. Dagli accordi popolari e tradizionali delle Women of the World – progetto creativo cosmopolita tutto al femminile – allo spettacolo di vocal comedy degli iNtrmzzo – formazione olandese tra le più innovative sulla scena musicale europea – fino ai pluripremiati Voxid – vere e proprie superstar che dalla Germania hanno conquistato il pubblico di mezzo mondo con il loro originale linguaggio musicale. Novità di VivaVoce 2019, l’estensione del format con l’aggiunta di un’ulteriore data alla line-up. Un palcoscenico, quello della prestigiosa kermesse, che darà dunque ancora più spazio ai migliori gruppi del panorama internazionale. Cinque gli spettacoli in calendario (con due prime italiane), numerosi gli artisti acclamati dalla critica – come il compositore irlandese Michael McGlynn, fondatore degli Anúna – e gli astri nascenti di questa particolare espressione vocale – tra i quali il sorprendente quintetto britannico dei Vadé – che renderanno Treviso capitale mondiale della musica a cappella.

«Siamo orgogliosi del fatto che un festival di qualità come il Viva Voce sia giunto alla sua 15° edizioni e porti artisti di livello internazionale, band fissate addirittura due anni fa come Women of The World – ha detto la Colonna Preti – per questo, voglio annunciare proprio in questa conferenza che esaudiremo una delle richieste del Viva Voce e, dal prossimo anno, una data del festival sarà inserita nel programma del Teatro Comunale di Treviso!».

«La Regione supporta il Viva Voce, una nicchia musicale che ha saputo andare oltre le mode e consolidare un pubblico che arriva anche da fuori Treviso e paga un biglietto per vedere artisti di livello assoluto»: ha aggiunto Barbisan.

«Quest’anno 5 appuntamenti per festeggiare il nostro quindicesimo anno – ha detto Trevisi – pensate che sinora abbiamo realizzato ben 70 concerti con 16.000 presenze e, da tre anni, tutte le date del festival vanno completamente sold-out già in prevendita. Siamo orgogliosi dei nostri risultati e vogliamo continuare a portare il meglio della musica a capella internazionale a Treviso, grazie al supporto degli artisti, del pubblico, delle istituzioni e degli sponsor».

I CONCERTI:

Debutto in rosa per l’edizione numero 15 della manifestazione, che sabato 9 novembre vedrà esibirsi, per la prima volta in Italia, l’ensemble Women of the World. Gruppo interamente al femminile, con un repertorio di musica popolare in 31 lingue, vanta collaborazioni con musicisti del calibro del vincitore del Grammy Award Bobby  McFerrin e partecipazioni agli eventi delle Nazioni Unite.

Sabato 16 novembre, a grande richiesta, l’atteso ritorno degli iNtrmzzo, il trascinante quartetto olandese, già ospite a VivaVoce Festival nel 2015, capace di incorporare i più diversi generi teatrali con quelli musicali. Uno spettacolo di vocal comedy che ha lasciato senza fiato le platee di mezzo mondo. Sabato 23, poi, è il turno dei Vadé, giovane band britannica, vincitrice all’A Cappella Music Awards 2018. Cinque voci maschili che hanno già dato prova di grande talento e tecnica nei lavori condotti al fianco di star come Gregory Porter e Geri Halliwell, incantando il Regno Unito con una fusione unica di R&B, Jazz, Gospel e Motown. Si prosegue Sabato 30 novembre con gli Anúna, definiti il Coro della Repubblica d’Irlanda. Una formazione che ha elevato il canto tradizionale irlandese a espressione dell’identità culturale di un intero Paese e, solcando le arene di quattro continenti, ha regalato ogni volta al pubblico emozioni indelebili. Chiusura Sabato 7 dicembre insieme ai Voxid, quintetto vocale tedesco e gruppo di punta del panorama internazionale A Cappella, che per la prima volta si esibisce in Italia, dopo aver tenuto concerti in diversi Paesi d’Europa e dell’Asia. Vincitori di importanti contest internazionali, porteranno a Treviso tutta la cangiante originalità del loro mood musicale pop, R&B, soul e hip-hop.

Tutti i concerti inizieranno alle 20.45.

I LUOGHI:

VivaVoce Festival 2019 si svolgerà interamente a Treviso: da segnalare la conferma con il primo e il quarto appuntamento della rassegna (9 e 30 novembre) nella meravigliosa cornice del Museo di Santa Caterina, mentre le restanti date (16 e 23 novembre, 7 dicembre) avranno luogo all’Auditorium del Sant’Artemio, sala da 300 posti dall’ottima acustica inserita nel complesso della Provincia di Treviso.

IL PROGRAMMA

· Sabato 9 novembre 2019 – Women of the World (JPN, ITA, IND, USA/HAITI)

Museo Santa Caterina, Treviso

20.45

· Sabato 16 novembre 2019 – iNtrmzzo (NLD)

Auditorium Sant’Artemio, Treviso

20.45

· Sabato 23 novembre 2019 – Vadé (UK)

Auditorium Sant’Artemio, Treviso

20.45

· Sabato 30 novembre 2019 – Anúna (IRL)

Museo Santa Caterina, Treviso

20.45

· Sabato 7 dicembre 2019 – Voxid (DEU)

Auditorium Sant’Artemio, Treviso

20.45

PREVENDITA:

Info e Prenotazioni

320.6152693 / ticket@vivavoce.tv  

Maggiori informazioni e Programma dettagliato del Festival sul sito www.vivavoce.tv

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento