Foibe negate: «Ennesima buffonata promossa da un centro sociale»

La polemica dell'assessore regionale del Veneto, Elena Donazzan, sulla conferenza organizzata dal Django

La tragedia italiana delle foibe

L’Assessore Regionale del Veneto Elena Donazzan commenta così l’evento organizzato dal centro sociale Django di Treviso per negare i morti delle foibe: «Siamo di fronte all’ennesima buffonata promossa da un centro sociale composto da persone che, come ricordato anche dal collega Alberto Villanova, oltre a non conoscere le regole non conoscono neppure la storia».

«Gli antifascisti del centro sociale Django sono fermi ai tempi della Guerra Fredda, quando parlare di foibe era un tema proibito, perché scomodo sarebbe stato ricostruire le colpe dei partigiani titini che perpetrarono un vero e proprio eccidio ai danni della popolazione italiana della Venezia Giulia e della Dalmazia -continua Donazzan- parlare di falsità storica riferendosi alle foibe altro non è che un ignobile tentativo di revisionismo storico, che merita di essere condannato in maniera unanime dalla società civile e politica. Auspico in una dura presa di posizione contro questo collettivo che da anni occupa illegalmente l'ex Caserma Piave di Via Monterumici, in barba ad ogni regola e pure al buonsenso: spazi pubblici come questo meriterebbero di essere recuperati e restituiti alla collettività e non abbandonati in mano a questi violenti per le proprie azioni illegali».

«A poche settimane dal Giorno del Ricordo invito tutti, giovani e meno giovani, a recarsi in una delle tante sale cinematografiche che proietteranno “Red Land - Rosso Istria”, il film dedicato alla tragedia delle foibe e in particolare alla figura di Norma Cossetto, giovane studentessa istriana laureanda all’università di Padova e barbaramente massacrata dai militi di Tito. Scriverò nei prossimi giorni a tutte le scuole, affinché questo film possa essere visto da tutti gli studenti del Veneto: alle nuove generazioni infatti va affidato il compito di difendere questa importante e tragica pagina di storia che in tanti, e per troppo tempo, hanno tentato di nascondere»: conclude l’Assessore regionale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sovraffollato e senza licenza per la disco: "Salotto mondano" stangato

  • Attualità

    Nazione Rom ha denunciato Fratelli d'Italia per diffamazione

  • Incidenti stradali

    Schianto tra due camion e tre auto, caos in tangenziale

  • Attualità

    Sfreccia a 105 all'ora davanti alle scuole: maxi multa per un 47enne

I più letti della settimana

  • Malore fatale nel sonno: imprenditrice perde la vita a 53 anni

  • Vendono arance fingendosi amici dei passanti ma è tutta una truffa

  • Malore improvviso nella notte: il sorriso di Marco si è spento a soli 34 anni

  • Auto si schianta fuori strada: morto ragazzo 19 anni

  • Bollette del gas alle stelle: sotto accusa i nuovi contatori

  • Malore alla guida, si schianta contro un albero e muore a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento