Male incurabile, addio al medico Maria Pia Favit: aveva 66 anni

Veneziana di origine, lascia il marito Paolo Petrani, ingegnere, il figlio Gabriele, l’anziana madre, i fratelli ed i tanti pazienti che seguiva con passione, umanità e competenza. Il funerale si terrà lunedi 11 novembre

Maria Pia Favit

Aveva 66 anni, veneziana di origine e trevigiana di adozione, se ne è andata dopo un lungo calvario. Se ne è andata a 66 anni dopo aver lottato con tutte le sue forze contro una grave malattia oncologica, Maria Pia Favit, medico di base molto conosciuta con abitazione ed ambulatorio in piazza del Grano. Lascia il marito Paolo Petrani, ingegnere, il figlio Gabriele (studente), l’anziana madre, i fratelli ed i tanti pazienti che seguiva con passione, umanità e competenza. Veneziana di origine, laureatasi in medicina e chirurgia giovanissima a Padova, figlia di un noto medico, Pia Favit aveva, negli anni, acquisito una competenza medica vastissima con quattro specialità in oncologia, scienza dell’alimentazione, medicina del lavoro ed immunologia. Per vari decenni ha lavorato in ambito ospedaliero nel Veneziano ed è cresciuta professionalmente nell’ambulatorio paterno a Favero Veneto. Dal 2002 si è trasferita a Treviso per ragioni famigliari ed ha operato, fino a che la malattia non le ha tolto le forze impedendole di lavorare, come medico di base con l’ambulatorio in Piazza del Grano, dove era conosciutissima per l’umanità, la simpatia, la disponibilità con tutti.

Il funerale si terrà lunedi 11 novembre, alle ore 14, nella chiesa di Santa Maria Maggiore a Treviso. Eventuali offerte saranno devolute ad Advar, Associazione che l’ha seguita nell’ultimo periodo a casa con l’assistenza domiciliare. La salma verrà tumulata nel cimitero di San Lazzaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento