“Serate di Guerra” per piazza Pio X: «Non sia solo un parcheggio»

Quattro incontri con il grande cinema per l’Associazione nazionale mutilati di guerra di Treviso: «Riaccendiamo la piazza con la cultura». Si parte venerdì 15 febbraio alle ore 20 con “Train de Vie, un treno per vivere” di Radu Mihaeanu

La locandina della rassegna

Un elmetto verde e il sangue versato dai nostri soldati. E’ l’immagine che sta facendo discutere in questi giorni sotto i portici di piazza Pio X, in centro storico a Treviso. Due locandine affisse fuori dal portone di quella che è stata per molti anni la “Casa del Mutilato”, oggi sede dell’ANMIG (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra), che annunciano l’avvicinarsi delle “Serate di Guerra”. Quattro serate - ad ingresso libero e gratuito - dove la sede dell’associazione diPiazza Pio X apre le porte ad incontri con il grande cinema di guerra, quello che ha segnato anche il nostro Paese. Da “Train De Vie” a “Full Metal Jacket”, passando per “Uomini Contro” e “La Grande Guerra”.

Quattro venerdì, dal 15 febbraio all’8 marzo, dove la luce del proiettore in sala cercherà di riaccendere piazza Pio X, oggi per molti soltanto un parcheggio giorno e notte alle spalle di piazza Duomo. «La cultura è sempre il miglior modo per riaccendere la Città. - Afferma Giorgio Bughetto, presidente dell’ANMIG di Treviso - Uno spazio associativo che da molti anni da assistenza ai reduci delle nostre guerre e oggi vuole continuare a dare molto alla Città, da un lato per non dimenticare quello che hanno vissuto i nostri soci in tempo di guerra e dall’altro per cercare di ridare vita ad una zona centralissima del centro ma di notte spenta e vuota, ridotta al solo uso parcheggio».

Non solo cinema nelle corde dell’Anmig. «Questa sarà solo la prima delle tante iniziative che abbiamo in mente di fare dentro e fuori le mura dell’associazione -continua Giorgio Bughetto- Nel prossimo futuro continueremo con degli incontri letterari e musicali passando per dellevisite guidate alla scoperta dei luoghi storici della Marca e a delle mostre fotografiche».

Si parte venerdì 15 febbraio alle ore 20 con “Train de Vie, un treno per vivere” di Radu Mihaeanu. Secondo appuntamento venerdì 22 febbraio con “Uomini Contro” di Francesco Rosi. Seguirà la terza proiezione, venerdì 1 marzo, del film “La grande Guerra” di Mario Monicelli. Chiuderà il primo ciclo - ma assolutamente non ultimo - di “Serate di Guerra” la pellicola targata Stanley Kubrick “Full Metal Jacket”. Tutti gli appuntamenti avranno luogo alle ore 20, presso la sede dell’ANMIG in piazza Pio X 5, a Treviso e saranno ad ingresso rigorosamente libero e gratuito, fino ad esaurimento posti disponibili.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Cane abbandonato sotto il ponte di Segusino: trovato il proprietario

  • Infarto fatale, panettiere stroncato a soli 48 anni

I più letti della settimana

  • Morto in mare a Jesolo: indagati due bagnini

  • Autostar vende a prezzo ridotto le auto danneggiate dal maltempo

  • Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: disperso un 23enne

  • Esce a tagliare l'erba: operaio del Comune trovato morto in strada

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

Torna su
TrevisoToday è in caricamento