WinterWonderLand, concerto di Natale del Rotary Club Treviso

Evento a favore dell’Associazione Sogni Onlus sabato 15 dicembre (ore 20,45) al Teatro Eden di Treviso

L’appuntamento è fissato per sabato 15 dicembre, dalle ore 20.45 al Teatro Eden di Treviso, dove andrà in scena WinterWonderLand: una spettacolare serata di musica che sostiene una lodevole causa. Il Rotary Club Treviso, infatti, quest’anno ha deciso di aiutare l'Associazione Sogni, Onlus trevigiana impegnata da quasi 15 anni ad infondere nuova speranza e aiuti concreti ai bambini malati di tumore e leucemie e alle loro famiglie, destinandole tutto il ricavato del prossimo concerto di Natale. Sul palco dell’Eden ci saranno l'Orchestra giovanile “La Réjouissance” diretta da Elisabetta Maschio, con solisti e cori “Doremissimi” e Growin’up” diretti da Paola Pascolo: oltre 160 i ragazzi, impegnati in un programma che unisce gli stili classico, jazz, gospel ed etnico in un programma variegato dedicato al Natale. «Sarà la musica di tanti giovani dedicata a loro coetanei che più di altri hanno bisogno di sognare per superare momenti difficili: i bambini e i ragazzi malati oncologici cui l’Associazione Sogni Onlus si dedica e cui sarà destinato il ricavato del concerto»: commenta Marina Grasso, presidente del Rotary Club Treviso.

Al concerto sarà possibile assistere su invito, con offerta responsabile.

Tutte le info sull'evento si possono richiedere direttamente al Rotary Club Treviso.

Info: 348.0437010 - rotarytreviso@libero.it o consultando la pagina Facebook @RotaryClubTreviso

Mentre per aggiornamenti sulle prossime iniziative dell'Associazione Sogni Onlus si può visitare il sito dell'associazione www.associazionesogni.it e la pagina FB @associazionesognionlus.

L’orchestra giovanile “La Réjouissance” nasce nel 1997 su iniziativa di alcuni genitori e progressivamente si arricchisce di nuove presenze fino alla configurazione attuale di orchestra sinfonica, comprendente tutti gli strumenti. E’ composta da circa 100 giovani tra 10 e 20 anni, provenienti da molteplici esperienze musicali ed è un autentico simbolo di democrazia, poiché i grandi aiutano i piccoli e ognuno, facendo bene ciò che può fare, collabora alla realizzazione di uno straordinario risultato finale di disciplina, di tolleranza, di amicizia e di speranza che i  piccoli sacrifici, i tanti incontri e la significativa esperienza artistica che il “fare musica” insieme rende raggiungibile e tangibile.

Dal 2002 ha tenuto concerti in tutta Italia: Puglia, Campania, Lazio, Umbria, Toscana, Lombardia, Emilia e Alto Adige, e in tutto il Veneto, invitata in prestigiosi teatri come il Comunale di Treviso, il Sociale di Rovigo e il Goldoni di Venezia, il Teatro Verdi e il Teatro della Pergola di Firenze. Dal 2005 l’orchestra è inoltre “testimonial UNICEF” e ha prodotto progetti speciali e di grande successo tra i quali “Rockquiem”, una rivisitazione metal del capolavoro mozartiano con 150 giovani esecutori sul palcoscenico. www.rejouissance.it.

Elisabetta Maschio, pianista e direttore d’orchestra che dal 1991 frequenta il repertorio lirico con regolarità, dal 2001 affianca alla sua intensa carriera artistica il coordinamento e la direzione dell'orchestra giovanile "La Réjouissance". Insignita per questa iniziativa del Leone d'Oro della Regione del Veneto e per due volte della medaglia d'argento del Presidente della Repubblica, nel 2005 ha ideato ad Asolo la rassegna internazionale "Gioie Musicali" dedicata a musicisti under 21. www.elisabettamaschio.com.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

Torna su
TrevisoToday è in caricamento