"Un parco di note": gran concerto al Sant'Artemio

Presso la sede della provincia saranno celebrati i 50 anni del Conservatorio “Steffani”

La presentazione del concerto

Stefano Marcon presenta alla Stampa il primo Gran Concerto di Musica Classica nel Parco del Complesso Sant’Artemio, sede della Provincia di Treviso: «Quando il M° Stefano Canazza, Direttore del Conservatorio, ha prospettato l’idea di celebrare in questo parco il 50° anniversario dalla fondazione di quella che ora è l’Università della musica di tutto il territorio trevigiano, ho accolto con entusiasmo la sua proposta concertistica ed ho aperto i cancelli del Sant’Artemio e le porte della Provincia di Treviso perché questa idea prendesse vita». Il Conservatorio “Steffani” è una realtà culturale che abbina didattica, ricerca e produzione mettendosi costantemente in sinergia e disponibilità con le istituzioni, entrambe per natura, a servizio della comunità.

«Un Parco di Note”: questo appuntamento nella magnifica cornice del Sant’Artemio, fortemente voluto e speriamo primo di una lunga tradizione -dichiara Stefano Marcon- si terrà il 12 di luglio alle ore 20.30;  porta una ventata di aria nuova e preannuncia la fine di quella stantia che vedeva l’Ente Provincia relegato in un angolo e svilito dalle sue funzioni e competenze, a causa di una riforma senza ragione che ne ha indebolito dignità e potenzialità».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’esempio del Conservatorio, quale istituzione in movimento, dimostra come una evoluzione e riorganizzazione complessa nel tempo, ma rispettosa dei valori, dell’offerta culturale, del bagaglio storico che la contraddistingue e delle istanze che arrivano dal territorio, sia vera e propria opportunità di sviluppo. «Sviluppo di competenza e offerta della musica per lo “Steffani”, servizi di tutela e progresso del territorio in generale, per la Provincia di Treviso – conclude Marcon”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento