Modifica la targa dell'auto ed entra 200 volte nelle Ztl del centro

La polizia locale è riuscita a identificare l'uomo alla guida della Smart bianca che, negli ultimi mesi, aveva oltrepassato i varchi delle zone a traffico limitato senza essere multata

Lo stratagemma era tanto semplice quanto efficace. Con un adesivo bianco aveva modificato la targa della sua auto coprendo la linea bassa della lettera "E" trasformandola in una "F". Risultato: nessuna telecamera era in grado di risalire alla sua identità e quindi poteva tranquillamente passare davanti alle telecamere di autovelox e zone a traffico limitato senza essere multato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "La Tribuna di Treviso" negli ultimi mesi il truffaldino guidatore era diventato un vero e proprio incubo per la polizia locale di Treviso. Oltre duecento accessi ripresi dalle telecamere dei varchi Ztl e neanche una multa. La Smart bianca per i vigili urbani risultava un'auto fantasma perché non si riusciva a capire dalle immagini la presenza dell'adesivo che aveva trasformato la "E" in una "F". Nei giorni scorsi però la polizia locale ha beccato la Smart in diretta, proprio mentre stava violando per l'ennesima volta le zone a traffico limitato del capoluogo di Marca, parcheggiando senza problemi in Piazza Pola. I vigili urbani si sono subito recati sul posto e hanno atteso il ritorno del guidatore, colto in flagrante. Scoperto l'inganno, l'automobilista non ha potuto far altro che ammettere le sue colpe, svelando ai vigili la truffa della targa camuffata. Se verrà sanzionato per tutti i 200 accessi non autorizzati alle Ztl, dovrà sborsare circa 16mila euro di multe a cui potrebbe aggiungersi, quasi sicuramente, la sanzione per aver girato in strada con una targa contraffatta. Il valore minimo di questa multa parte da 1988 euro e può arrivare fino a 7953 euro. Un vero e proprio salasso per l'automobilista truffaldino. Un toccasana, invece, per le casse della polizia locale che è riuscita a mettere a segno un'altra importante operazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

Torna su
TrevisoToday è in caricamento