A Valdobbiadene il Governatore Zaia inaugura l'Antica Fiera di San Gregorio

Una festa che rende omaggio alla fatica dei viticoltori e che ogni anno sposa tradizione e innovazione

Ha preso il via domenica a Valdobbiadene la nuova edizione della Fiera di San Gregorio. Un appuntamento che anche quest’anno ha visto la presenza di importanti autorità del territorio, a dimostrare la rilevanza di questo storico evento. “Dobbiamo spiegare a tutti cosa significa coltivare le colline – esordisce così il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia – un territorio impervio che l'uomo ha saputo valorizzare, altro che definirci “assemblea di inquinatori” Valdobbiadene è oggi un territorio ricco perchè ci sono i produttori e tutto il mondo guarda la nostre colline” e chiude con un appello per gli stessi produttori “investite in tecnologie e sostenibilità nelle aziende e fate squadra perché assieme si fa più strada “. Una strada che secondo il Presidente Zaia sarà presto percorsa dall'inevitabile movimento turistico attratto da territorio di Conegliano e Valdobbiadene grazie al riconoscimento Unesco che verrà discusso nuovamente il prossimo luglio.

“É tempo di bilanci - afferma Luciano Fregonese, Sindaco di Valdobbiadene - e San Gregorio è un esempio del lavoro che l'amministrazione pubblica e i volontari hanno fatto in 5 anni. Un evento che attira migliaia di visitatori e che è il riassunto di un territorio da valorizzare sempre di più e difendere come l’intera area dell’Alta Marca e del Quartier del Piave". "Salvaguardia e diversificazione sono le parole chiave della Fiera di San Gregorio - prosegue il Vicesindaco e Assessore alle Attività Produttive e all'Agricoltura, Pierantonio Geronazzo - temi che coinvolgono tutto il mondo produttivo di Valdobbiadene, in particolare le aziende vinicole della zona storica del Valdobbiadene DOCG, una denominazione che quest'anno compie 50 anni a cui abbiamo voluto dedicare uno specifico convegno che, partendo dal legame indissolubile tra vignaioli e territori, ha analizzato l'evoluzione produttiva del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore”

Una pacifica invasione che fin dalle prime ore del mattino ha invaso le vie di Valdobbiadene, tra le vie della cittadina circa 200 espositori con una forte specializzazione in ambito di tecnologie e macchinari per la viticoltura, ma anche Piccole Produzioni Locali che fanno di San Gregorio punto di riferimento sia per i produttori dell’area del Prosecco Superiore sia per i visitatori. A pochissimi passi da una Piazza Marconi gremita di gente la la Cittadella dei Taglienti che per il decimo anno riunisce artigiani collezionisti e appassionati da tutta Europa e viene allestita in Villa Dei Cedri trasformata in set fotografico d’eccezione, una “Hollywood” delle colline con la scritta Valdobbiadene che campeggia nel parco della Villa. Di grande richiamo anche "Slow Lama", attività di turismo rurale effettuata con lama ed alpaca che alla Fiera di San Gregorio promuove la raccolta fondi dedicata a Fundacion Dona Lucia, associazione di valdobbiadenesi che opera a favore della scolarizzazione nel dipartimento di Cochabamba, in Bolivia. L’inaugurazione ufficiale ha visto anche la presentazione della Bottiglia della Confraternita di “Valdobbiadene DOCG 2018”, una delegazione impegnata nella promozione del territorio attraverso la valorizzazione delle pregiate bollicine DOCG.

Infine, va a Marco Reato, trentenne di Feltre il podio del il 7° Trofeo per il miglior Gelato al Prosecco di Valdobbiadene, concorso nato dal gemellaggio tra la MIG, la Mostra Internazionale del Gelato di Longarone Fiere e l’Antica Fiera di San Gregorio organizzata dal Comune di Valdobbiadene, anteprima della Giornata Europea del Gelato Artigianale che si festeggerà il 24 marzo prossimo. La giuria di esperti riunitasi sabato pomeriggio, ha gustato con assaggio alla cieca gli impasti freddi che hanno raggiunto Valdobbiadene valutandone aspetto piacevole, consistenza cremosa, gusto con una persistente permanenza dell’aroma al Prosecco. Ad emergere il giovane feltrino fin da adolescente dietro il bancone della gelateria di famiglia e che oggi si porta a casa l'ambito trofeo assegnato dalla giuria tecnica, premiato invece dalla giuria popolare il gelatiere Massimo Baldan. L'antica Fiera di San Gregorio si chiuderà come di consueto domani, lunedì 11 marzo, con lo spettacolo pirotecnico previsto dalle 22.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Suicidio sui binari a San Fior, Venezia-Udine bloccata per tre ore

  • Incendio alla "Carosello" di Castelfranco: capannone devastato

Torna su
TrevisoToday è in caricamento