Corsa pomeridiana tra Valdobbiadene e Possagno, Mom chiede aiuto ai Comuni

Gli amministratori locali di Pederobba, Possagno, Cavaso del Tomba, Crocetta e Cornuda si sono fatti portavoci delle richieste degli studenti iscritti all'Istituto ISISS “Verdi” e alla scuola professionale “DIEFFE” di Valdobbiadene

VALDOBBIADENE La richiesta di un potenziamento pomeridiano delle corse della Linea 130 è stata presa in carico dalla nostra Azienda già a far data dal 26 Giugno 2017. In tale data è infatti pervenuta tramite alla nostra Azienda una missiva dal Comune di Valdobbiadene a firma del Sindaco. L’amministrazione comunale, facendosi portavoce delle istanze dei cittadini, formalizzava la richiesta di una corsa pomeridiana della Linea 130 alle ore 16,30 (partenza da Valdobbiadene per Possagno). A seguito di tale richiesta, dopo un attento esame, Mobilità di Marca Spa ha valutato positivamente la fattibilità del progetto. L’istituzione della corsa scolastica pomeridiana (dal lunedì al venerdì), comporterebbe una riorganizzazione del servizio della Linea 130 e dei servizi tecnici di collegamento. MOM ha stimato, quindi, in quasi 9 mila chilometri supplementari l’aggravio per il proprio esercizio, con un conseguente onere economico aggiuntivo calcolato in € 23.402,00.

Vale la pena di ricordare che, Mobilità di Marca Spa, ha già impegnato i chilometri assegnati in regime di concessione pubblica e, pur comprendendo le necessità espresse dalle famiglie, si trova nell’impossibilità di effettuare modifiche al servizio, a pena di creare disservizi in altre località in cui opera. Pertanto, fin dal 25 Luglio 2017 con propria lettera di risposta al Sindaco di Valdobbiadene, ha proposto all’Amministrazione comunale di farsi carico dell’onere aggiuntivo con specifico atto deliberativo. Tale proposta non ha trovato seguito. Recepiamo, ora, che una richiesta del tutto simile ci giunge anche dagli amministratori locali dei Comuni di Pederobba, Possagno, Cavaso del Tomba, Crocetta e Cornuda e che si sono fatti portavoci delle richieste degli studenti iscritti all'Istituto ISISS “Verdi” e alla scuola professionale “DIEFFE” di Valdobbiadene.

Ci troviamo ad esprimere - ancora una volta - la nostra disponibilità tecnica a realizzare il servizio suppletivo sulla Linea 130, pur evidenziando gli stessi motivi ostativi. Tali ostacoli di natura economica potrebbero essere ben superati tramite una compartecipazione alla spesa da parte dei Comuni richiedenti e attraverso una comune sollecitazione alla Regione del Veneto per il riconoscimento prossimo futuro del corrispondente contributo di concessione per l’ampliamento del servizio. “Il nostro compito – afferma il Presidente MOM, Giacomo Colladon - è rispondere alle esigenze di mobilità del nostro territorio, pertanto ci rendiamo pienamente disponibili a rispondere all’istanza dei Sindaci certi che , grazie al loro supporto, potremo superare gli ostacoli economici e avere anche il giusto ascolto da parte degli enti superiori”.

MOM Spa si è comunque attivata per verificare una soluzione transitoria a favore delle famiglie scriventi. Vi è infatti la possibilità di utilizzare una soluzione di viaggio composta, servendosi delle Linee 110+111, via Cornuda, nell’orario di interesse”. Più precisamente: partenza da Valdobbiadene alle 16,35 con la Linea 110, arrivo a Cornuda alle 16,56; partenza da Cornuda con la Linea 111 alle 17,25 e arrivo a Possagno alle 17,45* (*gli orari fanno riferimento all’esercizio invernale 2017/2018 e potrebbero subire alcune modifiche dal 12 Settembre 2018). “Nonostante si tratti di un percorso “fuori tratta”, dove quindi non è valido l’abbonamento alla Linea 130 acquistato dalla Clientela, l’Azienda – pur di venire incontro alle esigenze delle famiglie degli studenti, ritiene percorribile la possibilità di inserire tale tratta aggiuntiva – prosegue il Presidente - all’interno dei titoli di viaggio elettronici dei richiedenti. Mobilità di Marca Spa, si farà pertanto parte attiva, contattando direttamente le Istituzioni scolastiche, e per loro tramite le famiglie, per verificare se tale proposta può essere d’interesse”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento