Villa Emo: «Basta illazioni, la vendita si farà e l'edificio resta aperto al pubblico»

Il Credito trevigiano interviene ancora una volta sulla vendita della villa palladiana rassicurando la comunità che l'edificio manterrà intatto il suo valore anche dopo la vendita

Dopo le sorprendenti e strumentali iniziative di comunicazione sulla vendita di Villa Emo, il Credito Trevigiano si è trovato costretto a ribadire nuovamente quanto già comunicato nei giorni scorsi: l’operazione di vendita in corso non comprometterà in alcun modo il significato e la valenza di Villa Emo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al contrario, il complesso in vendita sarà oggetto di un’importante opera di ristrutturazione, grazie agli investimenti che l’acquirente ha intenzione di realizzare. Risorse che permetteranno di mantenere Villa Emo aperta al pubblico e visitabile, ancor meglio di come avviene ora. La ristrutturazione renderà infatti la villa palladiana maggiormente attrattiva, garantendo conseguentemente un importante indotto per il territorio. Inoltre, l’acquirente ha reso noto al consiglio di amministrazione del Credito Trevigiano, la volontà di presentare a breve e pubblicamente i propri progetti su Villa Emo, al fine di porre un freno alle infondate speculazioni di queste settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Cronotachigrafo "truccato" e mezzo sovraccarico: camionista stangato

  • Macabro ritrovamento in serata: scoperto un cadavere vicino al Melma

Torna su
TrevisoToday è in caricamento