Consiglio Comunale di Villorba: approvato il Bilancio del Triennio 2019-2021

Confermati gli impegni di spesa, nessun aumento di tasse, sempre elevata l’attenzione da parte dell’Amministrazione Comunale su famiglia, cultura e sport

L'assessore Silvia Barbisan

Il Consiglio Comunale di Villorba nella seduta di ieri sera ha approvato il bilancio 2019 - 2021, che è stato presentato ai consiglieri dall’assessora Silvia Barbisan. «Dall’analisi delle entrate e delle uscite - sottolinea Silvia Barbisan, assessora al bilancio - il cui totale complessivo è pari a 23.058.112,15 di Euro, è evidente che l’Amministrazione Comunale non intende aumentare le tasse anche per il prossimo triennio, mantenendo così fede a quanto promesso sin dall’inizio del suo mandato. Le aliquote di imposta e le tariffe dei servizi rimangono così invariate, mentre le tariffe per l'erogazione delle prestazioni sociali sono state riviste collegandole ai nuovi parametri ISEE come previsto dal Regolamento comunale. Tale revisione - ha sottolineato Silvia Barbisan, secondo le prime stime, comporterà nel complesso una minore spesa per gli utenti calcolata in 8.000 Euro».

«Proseguiranno inoltre nel prossimo triennio le attività di recupero dell'IMU, dell'imposta di pubblicità e di controllo del territorio con l’ausilio della polizia locale e del servizio di edilizia privata, con applicazione di sanzioni per contrastare le violazioni al codice della strada e alle norme ed ai regolamenti comunali. L’efficientamento degli edifici pubblici ha già portato ottimi risultati: ad esempio i consumi negli edifici scolastici nel 2017 rispetto all’anno precedente, hanno avuto una riduzione stimata intorno al 10%. Come programmato dall’Amministrazione Comunale si procederà quindi su questa strada e nel piano dei lavori pubblici - continua Barbisan - il bilancio 2019 - 2021 prevede investimenti per complessivi € 8.567.790 Euro di cui 6.023.605 Euro inseriti già nel 2019. Tra Gli interventi programmati in questa direzione, vorrei citare i lavori di adeguamento sismico e ristrutturazione della scuola media Scarpa e l’adeguamento della Marco Polo con il rifacimento della Palestra. Le risorse disponibili saranno impiegate nel 2019 anche per la manutenzione straordinaria di strade e per la sistemazione della piazza e del centro di Catena. Sono previsti invece nel 2020 gli interventi a bilancio per la piazza Umberto I a Carità e l’efficientamento energetico della palestra di Fontane e nel 2021 la realizzazione di piste ciclabili nell’ambito delle iniziative riservate alla mobilità sostenibile».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Vorrei far notare però che al netto degli accantonamenti per fondo crediti di dubbia esigibilità e di riserva la spesa corrente 2019 è stata ridotta a di 508.018,23 Euro. La conseguenza è che il margine per introdurre iniziative di sviluppo è piuttosto limitato, considerato che quasi il 52% delle risorse correnti serve per far fronte alla spesa del personale, degli organi istituzionali, dell'IRAP, alla quota sociale ULSS, ai mutui in corso di ammortamento. Ciò nonostante l’Amministrazione Comunale è riuscita a introdurre alcuni importanti interventi potenziando la promozione della cultura e della biblioteca (188.900 Euro) e prevedendo un importante pacchetto a sostegno della famiglia: un contributo di 45.000 Euro è destinato, a partire dall'anno scolastico 2019 - 2020, per l'acquisto di libri per gli studenti dagli 11 ai 14 anni; contributi per complessivi 148.417 Euro sono dedicati nel 2019 a sostenere la frequenza degli asili nido e delle scuole dell'infanzia e agli interventi specifici in situazione di disabilità e disagio socio - economico; per le politiche a favore della terza età, complessivamente, sempre nel 2019, i contributi saranno 128.039 Euro. E tutto ciò - conclude Silvia Barbisan - continuando a sostenere le scuole del territorio con contributi per il Piano dell'Offerta Formativa (72.900 Euro), mantenendo e migliorando i progetti di prevenzione del disagio giovanile (30.600 Euro), implementando l'offerta nel settore sportivo con la programmazione di nuovi impianti e nuove convenzioni con le associazioni locali (392.975 Euro) e prevedendo iniziative a sostegno del turismo con utilizzo dell'imposta di soggiorno (68.750 Euro)».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

  • Scivola e batte la testa dopo un volo di 13 metri: muore a 21 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento