Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

Per l'occasione saranno utilizzate le strutture di Palaverde, PalaMazzalovo e Zoppas Arena. In poco più di 4 settimane saranno interamente garantiti la vaccinazione Hpv (Papilloma virus), il richiamo diferite-tetano-pertosse- polio e la vaccinazione contro il meningococco A,C,W,Y agli adolescenti (femmine e maschi) delle classi di nascita 2006 e 2008

Il primo giovanissimo vaccinato

Concluso con successo il maxi screening sierologico al Palaverde di Villorba, che ha visto coinvolte 12.000 persone, inizia oggi un secondo tour de force, stavolta in ambito vaccinale, che vedrà coinvolti 15mila ragazzi di 12 e 14 anni nell’arco di un mese. L’operazione, resa possibile dall’utilizzo di tre maxistrutture dislocate in altrettanti punti strategici dei rispettivi Distretti, consentirà di recuperare i cicli vaccinali sospesi durante l’emergenza Covid: in poco più di 4 settimane saranno interamente garantiti la vaccinazione Hpv (Papilloma virus), il richiamo diferite-tetano-pertosse- polio e la vaccinazione contro il meningococco A,C,W,Y agli adolescenti (femmine e maschi) delle classi di nascita 2006 e 2008.

Le operazioni di vaccinazione si svolgeranno con il seguente calendario:

Dal 25 maggio al 03 giugno al Palaverde di Villorba per il Distretto Treviso

Dal 08 giugno al 18 giugno al PalaMazzalovo di Montebelluna per il Distretto Asolo

Dal 23 giugno al 30 giugno alla Zoppas Arena di Conegliano per il Distretto Pieve di Soligo

Nelle tre strutture saranno attivi, complessivamente, oltre cinquanta operatori del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, supportati dalla Protezione Civile e dal Suem 118 provinciale. La polizia locale dei Comuni di Villorba, Montebelluna e Conegliano garantirà la regolare viabilità con massimo distanziamento fin dalle operazioni di parcheggio. Alla luce dell’esperienza condotta con il maxiscreening sierologico, al Palaverde e negli altri due palasport saranno attive 8-10 postazioni di lavoro, adeguatamente distanziate, consentendo quindi il regolare accesso dei ragazzi accompagnati da un solo genitore: saranno sottoposti a vaccinazione circa 800-1000 ragazzi al giorno.

«Questa nuova massiccia operazione di sanità pubblica, condotta su grandi numeri di adolescenti -sottolinea Francesco Benazzi, direttore generale dell’Ulss 2- segna un passo avanti importante nell’ambito della ripresa delle nostre normali attività, anche nell’ambito della prevenzione. Ringrazio i Sindaci e tutti gli operatori che hanno garantito, come di consueto, sostegno e disponibilità per questa innovativa quanto impegnativa modalità di esecuzione delle vaccinazioni, che ci consentirà un recupero in tempi brevissimi delle vaccinazioni sospese nel periodo del picco epidemico».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«I dati di copertura vaccinale, registrati nei bambini nati nel  2018 per i quali l’immunizzazione è proseguita anche in fase epidemica  -spiega Anna Pupo, Responsabile dell’attività vaccinale dell’Ulss 2- sono buoni, con coperture prossime al 94% sia per l’esavalente che per morbillo-parotite-rosolia-varicella. Il nostro ringraziamento va ai genitori di questi bambini che hanno scelto, anche in un momento difficile, di proteggere i loro figli con le vaccinazioni prescritte. Con l’intervento nei tre Palasport mettiamo in campo un grande sforzo per l’immunizzazione anche dei ragazzi». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

  • Scivola e batte la testa dopo un volo di 13 metri: muore a 21 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento