Donata all'ospedale di Vittorio Veneto la raccolta enciclopedica del professor Agueci

La raccolta comprende volumi inerenti la letteratura medico-chirurgica italiana e francese, relativi soprattutto al periodo 1970-1974

Cerimonia di donazione, oggi, all’ospedale di Vittorio Veneto. La famiglia Agueci ha donato al nosocomio di Costa una raccolta enciclopedica appartenuta al Prof. Aurelio Agueci. La raccolta comprende volumi inerenti la letteratura medico-chirurgica italiana e francese, relativi soprattutto al periodo 1970-1974, durante il quale il prof. Agueci è stato primario di Chirurgia Generale dell’ospedale di Vittorio Veneto. Il direttore del Dipartimento di Direzione Medica di Ospedale, dr. Michelangelo Salemi, nel ringraziare la famiglia Agueci per la significativa donazione ha ricordato “il prezioso contributo che figure di rilevo della sanità “pioniera”, come quella del Prof. Agueci, hanno fornito per il successivo sviluppo delle eccellenze. Il materiale donato non potrà che incrementare – ha sottolineato - il prestigio dell’ospedale di Vittorio Veneto”.

Il dr. Alberto Agueci, già Primario di Ortopedia e Traumatologia dal 1998 al  2016 negli ospedali di Conegliano e Vittorio Veneto, e la sorella Clelia, ricordando la dedizione alla professione del papà e come egli abbia contribuito alla nascita e crescita del nosocomio vittoriese, hanno deciso che la raccolta bibliografica non potesse che avere come degna collocazione proprio la biblioteca ospedaliera. Un gesto che sicuramente, secondo i figli, avrebbe reso felice il loro padre, Aurelio.

Il prof. Aurelio Agueci è stato un pioniere della chirurgia generale nell’Ente Ospedaliero di Vittorio Veneto ricoprendo il ruolo di Primario Chirurgo dal 1940 al 1974. In segno di riconoscimento per l’attività svolta, era stata a lui intitolata, alcuni anni fa, la Sala Convegni del Distretto Socio Sanitario di Serravalle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento