"Vivi la piazza": continua il progetto dedicato al centro di Valdobbiadene

Giovedì 22 novembre e giovedì 6 dicembre 2018 i prossimi incontri dell’Open space technology, percorso di progettazione partecipata per dare nuova vita alla piazza del paese

A Valdobbiadene prosegue il percorso di progettazione partecipata “Vivi la piazza” che interessa il centro della cittadina, e lo fa attraverso i tavoli di lavoro aperti alla cittadinanza e coordinati dall’architetto Lucia Lancerin di Laboratorio Città.
 
"Vivi la piazza" è infatti il progetto elaborato dall’amministrazione comunale di Valdobbiadene per migliorare il “cuore" del paese, per farlo diventare quel salotto a cielo aperto che da più parti si vorrebbe realizzare, dove si stia bene, sia come cittadini che come turisti, e dove ciascun cittadino ne riconosca il valore e ne sia orgoglioso. Dopo il convegno "Il turismo per tutti in un paesaggio di qualità” di settembre, è stata l’innovativa formula dell’Open space technology (Ost) a coinvolgere lo scorso mese di ottobre la cittadinanza valdobbiadenese con una domanda precisa: "Quale futuro per piazza Marconi?”. Un quesito oggetto di approfondimento, sul quale i nuovi tavoli di lavoro stanno ponendo l’attenzione. Giovedì 8 novembre si sono discussi gli esiti dell’Ost, condividendo gli scenari possibili in base agli scenari emersi. A due settimane di distanza, giovedì 22 novembre alle ore 20.30 nell’auditorium del palazzo Celestino Piva, si allargherà lo sguardo anche con il supporto di altri esempi, mettendo insieme idee creative, esigenze e proposte, verso linee guida condivise.

«Gli incontri dei tavoli di lavoro - spiega il sindaco del Comune di Valdobbiadene, Luciano Fregonese - rappresentano un approfondimento di ciò che è emerso nella giornata dell'Open space technology. Le proposte devono essere analizzate e sviluppate individuando gli elementi che nel 2019 caratterizzeranno un concorso di idee o di progettazione per la riqualificazione della piazza. Piazza che oggi si presenta alla cittadinanza - prosegue il sindaco Fregonese - come un foglio bianco da riempire: gli obbiettivi sui quali i professionisti preposti dovranno incentrare la futura progettazione, quindi, emergeranno da qui. Certo, l’idea generale c’è - chiosa il primo cittadino di Valdobbiadene - e lo dimostra lo studio di fattibilità promosso dalla nostra amministrazione per intervenire sul centro con la riqualificazione della piazza e delle vie limitrofe. Un progetto complessivo da 2 milioni e 600 mila euro». L’ultimo appuntamento dei tre in programma in questa fase è fissato per il prossimo giovedì 6 dicembre 2018 alle 20.30 a palazzo Piva, dove si discuterà e realizzerà la prima bozza di linee guida condivise per la progettazione della futura piazza Guglielmo Marconi. Esempi di riqualificazione urbana di altri paesi e città vicine e lontane, attraverso interventi analoghi a quelli che stanno interessando Valdobbiadene, arricchiranno gli spunti di riflessione. Per la miglior riuscita dei tavoli di lavoro si richiede l’iscrizione specificando il proprio nome e cognome tramite e-mail all’indirizzo valdobbiadenepartecipa@gmail.com o attraverso un messaggio Whatsapp al numero 347 1475250.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento