Dipendenza da zucchero: come arrestare questa china

Gli zuccheri generano dipendenza, specie in stato di forte stress. Interrompere questa assunzione, genera astinenza, ma il corpo si disintossica velocemente e potresti non averne più insaziabile esigenza. Prova ad attivare questo approccio

Rinunciare agli zuccheri, sembra una cosa impossibile, quasi una punizione alle volte. Spesso non siamo nemmeno coscienti della quantità di zuccheri aggiunti, presenti in alimenti inaspettati. Dunque, quella che diviene una dipendenza subdola, spesso, è associata ad inconsapevolezza.  È possibile spezzare questa dipendenza, cambiando a piccoli passi l’approccio alle cose e alle scelte, ponendo maggiore attenzione, in primis, a ciò che si introduce quotidianamente

Assicurati di mangiare abbastanza grassi sani

Negli anni ’90, si era attivata una campagna che bombardava, sull’assunzione dei grassi che doveva essere ridotta, se non bandita. Operazioni di marketing, che hanno rinvigorito le tasche dei produttori di alcuni alimenti, hanno fatto il loro gioco: cracker, biscotti, succhi, yogurt, tutti senza grassi. Hanno attecchito sulla nostra psicologia, in modo infallibile. Le aziende alimentari, hanno semplicemente sostituito il grasso nei loro prodotti, con lo zucchero. I nostri corpi hanno bisogno di grasso per sentirsi pieni e soddisfatti, quindi è fondamentale consumarne abbastanza, quando si rinuncia allo zucchero. Quando riduci lo zucchero, presta attenzione al consumo di grassi. II grasso, mantiene sazi più a lungo e offre maggiore sazietà rispetto allo zucchero e ai carboidrati, ma anche il grasso può aiutarti a gestire la fame e l'appetito.

Mangia verdure dolci

Un altro modo per sostenere il tuo corpo quando rinunci allo zucchero, è cercare migliori fonti di dolcezza. Invece di concentrarti sullo zucchero che ti manca, cerca fonti naturali da aggiungere alla tua dieta. Aggiungendo verdure e spezie naturalmente dolci, più sonno, acqua e cibi grassi regolari, una persona può eliminare la sua dipendenza dallo zucchero. Mangiare verdure dolci all'inizio della giornata, può indurre ad assumere meno zuccheri alla sera. Introduci nella tua dieta patate dolci, peperoni, carote, rape.

Gestisci il tuo stress

Sei mai entrato in cucina dopo una giornata stressante al lavoro e sei andato direttamente in frigo? Non stavi nemmeno pensando a quello che stavi facendo, hai semplicemente iniziato a razziare gli scaffali della dispensa o i ripiani in frigo, in cerca di zuccheri immediati. Questo perché la maggior parte di noi, brama lo zucchero quando si è stressati. Introdurre zuccheri, zucchero quando si è stressati, in realtà calma quei segnali di stress al cervello. Ecco perché ci si sente letteralmente meglio e più calmi dopo aver inalato avuto quella “dose”. Per aiutare il corpo a combattere questo bisogno di zucchero, assicurati di non sabotarti con i dolci in casa, specialmente durante i periodi di forte stress. Mantenere un ambiente positivo, rende più difficile fare una scelta non salutare e aiuta anche a ritardare una risposta alla brama, quelle voglie raggiungono un picco tra i 15 ei 20 minuti e se puoi semplicemente ritardarle e distrarti per questo dato tempo, le voglie iniziano a scendere da sole.

Riduci lo zucchero nel caffè

In genere si consumano quantità di zucchero al giorno, inconsapevolmente spesse volte, più di quanto si pensi. Salse, condimenti, nl caffè, fortunatamente, è possibile riqualificare i nostri palati, riaddestrandoli e quindi ridurne le quantità. Partire con lo zucchero nel caffè del mattino, è un buon punto di partenza. È difficile rompere l'abitudine. Imparare a gustare le bevande, nel loro gusto genuino. Quindi, una volta raggiunto questo obiettivo, generalmente si riducono altri prodotti a base di zucchero. L’organismo comincerà a non sentirne più l’esigenza.

Prova un supplemento

La brama di cibi dolci specifici, potrebbe significare che abbiamo pochi nutrienti, quindi parla con il tuo medico e capire come iniziare con l’assunzione di un integratore, ed evadere quelle voglie. L'integratore L-glutammina, può aiutare a evitare l'appetito. Questo aminoacido, è utile per aiutare a ridurre e persino eliminare le voglie, aiutando a stabilizzare lo zucchero nel sangue.

Controlla la tua salute intestinale

Capito quali sono i nostri fattori scatenanti, possiamo prepararci per il successo. Alcune persone, bramano lo zucchero perché hanno uno squilibrio batterico nell'intestino, quindi cambiare la dieta generale, potrebbe essere utile. Uno squilibrio batterico, potrebbe essere il risultato di molti problemi, l'uso iterato di antibiotici, potrebbe essere la causa. Gli antibiotici, uccidono i batteri cattivi, ma uccidono anche i nostri batteri buoni, rendendo più facile per il lievito, iniziare a crescere nelle nostre viscere. Per vivere, gli organismi si nutrono di lievito di zucchero, che in qualche modo può sdoganare il tuo equilibrio, abbastanza da desiderare ancora più zucchero e carboidrati. Più zucchero ingerisci, più cresce il lievito e più zucchero bruci, creando un ciclo infinito. Quindi, come puoi sapere se hai uno squilibrio?  Quando hai fame e fai uno spuntino, presta molta attenzione alle tue voglie. Mangia qualcosa con un reale valore nutrizionale, che viene minimamente elaborato, se, dopo aver mangiato, hai ancora voglia di carboidrati o zucchero, è possibile che ci sia un altro problema in gioco.

Prova l'ipnosi

Senti come se avessi già provato tutto, ma non sta funzionando, forse è ora di pensare all’ipnosi. L'ipnosi, è un potente strumento per resistere alle sollecitazioni di ingerire zucchero. Cerca un ipnoterapeuta certificato nella tua zona, per "riprogrammarti”. Non dovrebbero essere necessarie più di tre sessioni.

Pianificare in anticipo

Rinunciare allo zucchero, non è un'impresa facile. Una delle strategie più potenti, è semplicemente fare un piano in anticipo. Non entrare nel negozio di alimentari a mani vuote. Fai un elenco e impegnati a non camminare nemmeno per errore, attraverso il corridoio di “pandizucchero”. Il primo passo per rompere una dipendenza da zucchero, è di non comprare cibi zuccherati e cibo spazzatura mentre sei fuori a fare la spesa. Se non fai scorta di cibi zuccherati e spazzatura a casa, non li mangerai a casa. Inizia lentamente, quando inizi a interrompere un ciclo dello zucchero. Taglia i cibi spazzatura uno alla volta. Aggiungi alcuni cibi dolci sani e naturali nella tua dieta mentre riduci i cibi spazzatura e zuccherati. Un altro modo per pianificare in anticipo, è trovare un partner responsabile. Se sei sposato o vivi con un partner, hai già un vantaggio! Fatti accompagnare nella tua ricerca, ha raccomandato Lee. È difficile rompere le abitudini di lunga data, da solo. È bello avere partner di responsabilità, che possano allenarti o essere il tuo coach personale.

Ascolta i tuoi sentimenti

Non possiamo fare a meno di collegare i nostri sentimenti, allo zucchero. Molti dei nostri ricordi più felici, riguardano lo zucchero. Pensa a tutte quelle prelibatezze di compleanno, bastoncini di zucchero di Natale e torte nuziali. La dipendenza da zucchero, è legata alle emozioni. Illumina la stessa parte del cervello che fa la cocaina! È assolutamente avvincente. Lo zucchero, è legato a ricordi affettuosi; usiamo lo zucchero per celebrare i momenti felici della nostra vita.

Ascolta te stesso e chiedi a te stesso: “Che emozione sto cercando di intorpidire? Che cosa sta succedendo nella mia vita e che l’assunzione di zucchero, sta cercando di assuefare?”. Essere consapevoli del motivo per cui si stanno bramando determinati cibi, aiuta a fermarsi e a pensare due volte prima di fiondarsi sulla finta panacea.

Sii paziente con te stesso

Ricorda che rompere una dipendenza da zucchero richiede tempo, quindi è importante essere gentili con se stessi, durante tutto il processo. Affrontare qualsiasi tipo di dipendenza, richiede tempo e fatica. Un giorno alla volta e se 'cadi ‘, non lasciare che la tua dipendenza sfugga al controllo, invece fai un respiro profondo e riparti. Ricorda che questo è un viaggio, che mira alla guarigione.

Fai una colazione salutare

Pianifica i tuoi pasti in anticipo e assicurati di concentrarti su una colazione sana e con molte proteine.  A presenza di fibre in tutti e tre i pasti, in particolare a colazione, può ridurre notevolmente voglie improvvise. Mangiare molte proteine ​​ad ogni pasto, inoltre, aiuta a mantenere stabile lo zucchero nel sangue, e risulta più saziante.

Dormire a sufficienza

I nostri corpi si reintegrano durante il sonno e i nostri ormoni vengono ripristinati. Abbiamo bisogno di un sonno di qualità per controllare i nostri segnali di fame, quindi dormire a sufficienza, è estremamente utile per controllare l'appetito di zucchero. Quando dormiamo tutta la notte, i nostri segnali di fame diminuiscono. Ecco perché sei in grado di digiunare dalle 8 alle 10 ore ogni notte, senza sentirlo. Tuttavia, quando non dormiamo bene, le voglie aumentano. Assicurati di concedere al tuo corpo almeno otto ore di sonno ogni notte.

Pronto per dare il via al tuo sugar detox? Ne varrà la pena.

Potrebbe esserti utile:

IPNOSI DOTT.SSA FEDERICA BARCÈ - Via Postioma 68, Villorba (TV)

POLIAMBULATORIO MARUSIA - Via Luigi Einaudi 122, Conegliano (TV)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento