Acufeni: cosa sono e perché ne sono affetta?

Vivi la tua normale quotidianità e all'improvviso, sei infastidito da un ronzio persistente nell'orecchio che alla fine si dissipa, ma che cosa fa apparire questa strana presenza nel nostro sistema uditivo? Vediamo di capirlo e soprattutto cosa poter fare

L'acufene è in realtà molto comune (colpisce quasi 50 milioni di adulti) e per alcune persone, è così stressante e frustrante che corrisponde ad una conseguenza stressante, depressiva e ansiogena. Il ronzio dell'orecchio, meglio noto come acufene, inizia nell'orecchio interno e potrebbe comportare danni alle cellule ciliate sensibili, situate all'interno.

Come si presenta

L'acufene, può essere avvertito come boato, un’interferenza, come se si ascoltassero le onde del mare, un ronzio, un sibilo o uno squillo. Può interessare un orecchio o essere bilaterale, una tantum sopportabile, alla lunga può essere un serio problema di natura psicologica. Vediamone le cause nascoste. Tuttavia, come la maggior parte delle cose che avvengono nel nostro organismo il nostro corpo, se qualcosa ti disturba o si comporta in modo diverso, potrebbe essere un segnale di un vero motivo fisico in essere, potenzialmente allarmante, quindi è sempre buona norma ascoltarsi ed esaminarlo in modo più approfondito.

È necessario valutare il ronzio persistente dell'orecchio

L' acufene o il ronzio nelle orecchie, possono essere causati da molte cose. Ma non è una malattia. È un sintomo di un altro problema di salute Potresti contrarre l'acufene, come parte normale dell'invecchiamento, ma ci sono altre cause, potrebbe essere temporaneo o potrebbe durare per il resto della tua vita. Non è pericoloso per la vita ed è più un sintomo di altri problemi piuttosto che una malattia in sé, ma può essere debilitante

Da cosa è dipeso?

Perdita dell'udito legata all'età: per molte persone l'udito peggiora con l'età. Questo di solito inizia intorno al 60. Di solito colpisce entrambe le orecchie. Probabilmente noterai un problema con i suoni ad alta frequenza.

Rumori forti: i rumori forti sono la causa principale. Potrebbe essere qualcosa che ascolti ogni giorno per anni o qualcosa che accade solo una volta. Ciò include di tutto, dai concerti agli eventi sportivi, dai macchinari rumorosi ai motori di ritorno di fiamma. Possono colpire una o entrambe le orecchie e possono causare perdita dell'udito e dolore. Il danno può essere permanente o temporaneo.

Troppo cerume: il tuo corpo produce questa sostanza per intrappolare lo sporco e proteggere le orecchie. Ma se non si lava da solo e si accumula troppo, potrebbe causare squilli o perdita dell'udito. Il medico può rimuovere delicatamente l'accumulo. Non prendere un batuffolo di cotone e provare a farlo da solo.

Alcuni medicinali: i farmaci da prescrizione e da banco possono scatenare lo squillo o renderlo più forte. Ciò include aspirina, diuretici, farmaci antinfiammatori non steroidei ( FANS ), farmaci a base di chinino e alcuni antibiotici,antidepressivi e farmaci antitumorali. Di solito maggiore è la dose, maggiore è la possibilità di problemi. Spesso se si interrompe il farmaco, i sintomi scompaiono. Consulta il tuo medico se pensi che la colpa sia di un farmaco. Non smettere di prendere qualsiasi farmaco, senza prima parlare con il medico.

Infezioni dell'orecchio e del seno: potresti notare l'acufene quando hai avuto un raffreddore. Ciò potrebbe essere dovuto a un'infezzione dell'orecchio o del seno che colpisce l'udito e aumenta la pressione nei seni nasali. Se questa è la causa, non dovrebbe durare a lungo. Se non migliora dopo circa una settimana, consultare il medico.

ATM : problemi alla mascella o all'articolazione temporo-mandibolare (ATM) possono causare acufene. Potresti notare scoppi o dolori articolari quando mastica o parli. L'articolazione condivide alcuni nervi e legamenti con l'orecchio medio. Un dentista può curare i disturbi dell'ATM e aiutare a far peggiorare il suono dell'orecchio.

Problemi di pressione sanguigna: questo può includere la pressione alta e cose che la aumentano a breve termine, come stress, alcol e caffeina. Anche l'indurimento delle arterie, può svolgere un ruolo. I vasi sanguigni vicini all'orecchio medio e interno, diventano meno elastici, quindi il flusso sanguigno è più forte e sembra più forte.

Altri problemi medici: questi includono cambiamenti nelle ossa dell'orecchio interno, un disturbo dell'orecchio interno chiamato malattia di Meniere o lesioni alla testa e al collo. Anche condizioni come lafibromialgia e la malattia di Lyme, possono scatenare un ronzio alle orecchie. Il medico ti aiuterà a capire la causa e ad alleviare i suoni.

Cose che puoi provare per alleviare l'acufene

Cose da poter fare:

  • cerca di rilassarti - la respirazione profonda o lo yoga, possono aiutare
  • cerca di trovare modi per migliorare il tuo sonno, come attenersi a una routine della buona notte o ridurre la caffeina.
  • Unisciti a un gruppo di supporto: parlare con altre persone con acufene, può aiutarti a farcela.

Cose da non fare:

  • non avere un silenzio totale - l'ascolto di musica soft o suoni (chiamati terapia del suono), può distrarti dall'acufene.
  • non concentrarti su di esso, in quanto ciò può peggiorare la situazione: hobby e attività, possono aiutarti a distogliere l’ attenzione da esso.

Trattamenti per l'acufene

Sebbene non ci sia davvero una cura per l'acufene, ci potrebbero essere alcuni modi per aiutare a chiarire il rumore in eccesso nelle orecchie. La terapia cognitivo comportamentale, la pulizia professionale delle orecchie e la valutazione degli apparecchi acustici, sono alcuni modi in cui puoi difenderti l'acufene, che sembra persistere e che non migliora nel tempo. 

Se la causa del tuo acufene è sconosciuta o non può essere curata, il tuo medico di famiglia o uno specialista, potrebbero far riferimento a un tipo di terapia orale.

Potrebbe essere utile:

  • consulenza sull'acufene - per aiutarti a conoscere l'acufene e trovare modi per affrontarlo
  • terapia cognitivo-comportamentale (CBT) - per cambiare il modo di pensare del tuo acufene e ridurre l'ansia
  • terapia di riqualificazione dell'acufene - utilizzo della terapia del suono per riqualificare il cervello per sintonizzarsi ed essere meno consapevoli dell'acufene

La terapia di riqualificazione dell'acufene può essere disponibile sul SSN per le persone con acufene grave o persistente. È ampiamente disponibile privatamente.

Per approfondimenti e econsulenze:

Otorinolaringoiatria  - Piazzale Ospedale, 23- Portineria Nord, Area C (verde), Ingresso 9, Piano 1

Centro di Otorinolaringoiatria Pediatrica

Otorinolaringoiatra per consulenze

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento